INFORMAZIONI SCHEDA
di

Gli ingegneri interni ad Honda hanno sviluppato un nuovo robottino di nome "Ropot". Esso si attacca allo zainetto dei bambini e ha la funzione di aiutarli ad attraversare la strada in modo sicuro. Il dispositivo è piuttosto piccolo e possiede un'espressione amichevole, che magari lo aiuta a farsi accettare, chissà.

In ogni caso, quando un bambino raggiunge le strisce pedonali, Ropot vibra come uno smartwatch intimandoli di fermarsi e di guardare a destra e a sinistra prima di immettersi sulla carreggiata. Chiaramente se si occupasse soltanto di questo risulterebbe alquanto inutile, e infatti si spinge oltre: fa uso di un sensore il quale distingue i veicoli in avvicinamento e restituisce un feedback aptico in base alle situazioni.

Ropot è inoltre dotato di un sistema GPS che può essere programmato in anticipo dai genitori: è grazie ad esso che il robot sa che il bambino si sta avvicinando alle strisce pedonali. Se sincronizzato con l'app per smartphone dedicata, il piccolo angelo custode visualizza in tempo reale il percorso assicurandosi che tutto fili per il verso giusto. Infine, come funzione bonus, c'è la possibilità per mamma e papà di controllare l'esatta posizione del proprio pargolo, sempre tramite app.

Stando a quanto dichiarato dall'Amercian Academy of Ophthalmology, la vista dei bambini di 5 o 6 anni non è ancora sviluppata completamente, e anzi sta ancora calibrando il lavoro sinergico tra i due singoli occhi. Senza la collaborazione tra i bulbi oculari è molto difficile applicare una perfetta coordinazione occhio-mano, e lo stesso vale per la valutazione della traiettoria degli oggetti all'interno del cono visivo.

Quasi sempre i ragazzini sono però ignari di questo lento sviluppo, e si sentono troppo sicuri di sé in situazioni per le quali si dovrebbe praticare calma e ragionamento. La combinazione di innocenza e del sopravvalutare sé stessi può portare incidenti nel tragitto da casa a scuola. Per questo motivo Honda ha deciso di lanciare Ropot, almeno per quanto concerne il territorio giapponese.

Per concludere senza allontanarci dalla casa automobilistica nipponica vogliamo rimandarvi ad un recente hands-on con la nuovissima Honda e: tanti schermi, telecamere e tecnologia la rendono estremamente moderna. In ultimo vi consigliamo di dare un'occhiata alla Honda Civic 2022: l'evoluzione passa per il minimalismo.

FONTE: thedrive
Quanto è interessante?
0