Rivelata la nuova Ferrari Portofino M: ecco tutte le migliorie

Rivelata la nuova Ferrari Portofino M: ecco tutte le migliorie
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sono passati appena tre anni da quando Ferrari ha rimpiazzato la California con la Portofino, e la già ottima supercar riceverà a breve un corposo aggiornamento. Si tratta di modifiche superiori ai soliti ritocchini estetici e all’aggiunta di una o due funzioni all’infotainment, poiché è stata posta attenzione anche a buona parte della meccanica.

Innanzitutto è notevevole l’implementazione di un cambio automatico a doppia frizione e otto rapporti di recentissimo sviluppo: è la prima volta che una Ferrari usa una scatola del cambio a otto rapporti, e tra l’altro incarna un’unità molto più piccola e leggera della precedente, la quale consente di trasmettere alle ruote il 35 percento di coppia in più. In realtà in molti se l’aspettavano già una mossa simile, in quanto l’imminente Ferrari Roma monterà lo stesso cambio.

A ogni modo, a livello numerico la Portofino M (Modificata) riesce a spremere con maggiore efficienza il suo fantastico V8 bi-turbo da 3,9 litri, che adesso produce 20 cavalli in più della versione precedente e va a pareggiare proprio l’output della Ferrari Roma con 620 cavalli complessivi e 760 Nm di coppia.

Nonostante rappresenti il modello entry level del Cavallino Rampante, la Portofino M è una Ferrari in tutto e per tutto per quanto concerne le prestazioni: va da 0 a 100 km/h in 3,45 secondi e raggiunge i 200 km/h in appena 9,8 secondi, mentre la velocità massima può superare persino i 320 km/h.

Un secondo primato che la Portofino M vanta è il fatto che sia stata la prima vettura di Maranello a esser stata presentata esclusivamente online, e dalle immagini possiamo notare un look leggermente più aggressivo, mentre nell’abitacolo il classico Manettino può assumere cinque differenti posizioni, che includono una nuova modalità Race la quale “si concentra principalmente sul massimizzare il piacere di guida e il divertimento al volante”. Inoltre, a migliorare le sue caratteristiche da Gran Turismo, ci pensa l’introduzione di nuove feature opzionali come i sedili riscaldati e ventilati e un avanzato sistema di assistenza alla guida (ADAS).

Prima di lasciarvi alla interessante galleria di immagini in calce vogliamo rimandarvi alle ultime foto spia relative al primo SUV Ferrari della storia del brand: l'attesissimo Purosangue ancora avvolto dal mistero. Infine è degna di nota anche la gara di accelerazione tra una Ferrari F8 Tributo e una Lamborghini Huracan Evo: ecco l'italiana più veloce fra le due.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
4
FerrariFerrariFerrariFerrariFerrariFerrariFerrari