Rivelata la Nissan GT-R50 di Italdesign: l'aspetto è a dir poco fantastico

Rivelata la Nissan GT-R50 di Italdesign: l'aspetto è a dir poco fantastico
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La Nissan GT-R è già una sportiva fantastica, che da molte generazioni testimonia l'abilità ingegneristica e l'impegno della casa automobilistica giapponese anche al di fuori dei prodotti pensati per i volumi elevati.

La vettura è molto amata da tantissimi appassionati, e le varianti modificate si sprecano. Adesso Italdesign ha deciso di presentare una sua idea dell'auto, rivelando tramite una galleria di immagini (visibili in calce) un'opera di design di livello altissimo.

Inizialmente l'idea era quella di mettere in piedi una presentazione classica al Salone dell'automobile di Ginevra, ma a causa della pandemia di Covid-19 si è dovuto optare per un piano B. A ogni modo l'attesa è valsa la pena, perché il risultato finale è forse persino migliore delle prime varianti della macchina. Insomma, non siamo di fronte a una nuova generazione di GT-R, anche perché sotto al cofano batte lo stesso cuore della R35, ovviamente evoluta in questa iterazione, ma progettata nel lontano 2007. Il fatto però è che il guscio che la avvolge è appena stato stravolto, e alla grande.

Gli elementi che saltano più all'occhio riguardano i contrasti fra i paraurti anteriore e posteriore in nero e il resto della carrozzeria, mentre è leggermente meno visibile il tetto più basso di 54 millimetri rispetto alla GT-R Nismo 2018 sulla quale quest'auto è basata. I LED poi donano un look fresco, e al contempo l'importante alettone al retrotreno può anche esser regolato. Il tutto poggia su cerchi in lega custom da 21 pollici, esclusivi per questo specifico modello. Gli interni hanno infine subito lo stesso livello di aggiustamenti dell'esterno, e infatti troviamo un maggiore utilizzo di fibra di carbonio, di pelle e di Alcantara.

Al di sotto della carrozzeria, la GT-R50 arriva sul mercato con varie migliorie meccaniche, che evolvono le possibilità del famoso V6 bi-turbo da 3,8 litri di cilindrata. Il risultato è un output di potenza di 720 cavalli, andando a surclassare la GT-R Nismo con una differenza di oltre 110 cavalli. Inoltre Nissan ci tiene a farci sapere che anche la coppia ha subito un drastico miglioramento di 128 Nm, per un totale di 780 Nm.

Cotanta potenza ha necessitato anche della sostituzione del cambio, che adesso è rappresentato da un sequenziale a doppia frizione e sei rapporti, e a frenate tutta l'esuberanza arrivano in soccorso pinze Brembo ben più possenti. Dal lato dell'aderenza si è scelto di affidarsi agli pneumatici Pilot Super Sport di Michelin, i quali misurano 255/35 R21 al'anteriore e 285/30 R21 al posteriore.

Nonostante i preordini siano già stati aperti nel dicembre 2018, alcune delle 50 unità previste risultano ancora disponibili, ma ognuna di esse è alquanto proibitiva a causa della richiesta di 990.000 euro l'una. I facoltosi acquirenti dovranno aspettare per la consegna fino alla fine di quest'anno, o magari fino all'inizio del prossimo.

Nel frattempo il marchio giapponese è particolarmente concentrato sullo sviluppo di EV, come dimostrato dalla presentazione ufficiale del SUV elettrico Nissan Ariya e dalla volontà di proporre varianti elettrificate di quasi ogni modello in commercio.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
3
NissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissanNissan