INFORMAZIONI SCHEDA
di

Alcuni giorni fa vi avevamo parlato della decisa caccia dello YouTuber Ratarossa, che era fortemente intenzionato a ritrovare una rarissima Ferrari F40 appartenuta a Saddam Hussein e a suo figlio, Uday Hussein.

Tutti gli indizi facevano presagire a un pessimo stato di abbandono per la vettura, la quale avrebbe dovuto trovarsi in qualche paesino sperduto dell'Iraq. L'aggiornamento che vi rilasciamo oggi dimostra che l'internet, alle volte, è un posto fantastico. Infatti Ratarossa ha dovuto ringraziare degli sconosciuti che gli hanno fornito indizi sulla locazione della supercar italiana che sostava nei pressi di Arbil, la capitale irachena della popolazione curda.

Una volta messe le mani sul bolide si è scoperto che la F40 montava componenti non originali, ma resta comunque uno dei modelli più costosi e preziosi di sempre. Se avete dato un'occhiata al video in alto, vi sareste sicuramente accorti della quantità di sabbia e di polvere poggiata sulla carrozzeria. Per fortuna adesso la Ferrari F40 è in buone mani, e un'opera di pulizia estensiva è già stata fatta.

In ogni caso la ricerca non è stata facile. Già nel 2016 "Big Chris" Smith di Gas Monkey Garage ci aveva provato. Proprio come Ratarossa, si era involato per l'Iraq nel tentativo di scovarla, e anche lui l'aveva trovata. Purtroppo però la vettura era in condizioni pessime, il trasporto nel Regno Unito sarebbe costato un occhio della testa, e la meccanica era disastrosa. Il Gas Monkey Garage decise quindi che il "rimpatrio" non valesse la pena, e la lasciò al suo stato.

Adesso Ratarossa si è affidato a un belga, specialista di Ferrari, il quale l'ha fatta tornare in uno stato eccellente. In pratica si è trattato di un mezzo miracolo, attraverso il quale sia la carrozzeria che quanto nascosto al di sotto hanno trovato nuova vita. La ECU era praticamente disastrata, e Ferrari non ha a disposizione vasti scaffali pieni di componenti per sostituirla nello stabilimento di Maranello. Alla fine la F40 ha comunque riassunto una certa forma, anche se non crediamo possa partecipare a un qualche tipo di concorso prossimamente.

A proposito di Ferrari F40, vogliamo caldamente rimandarvi a una riproposizione della meravigliosa sfida che vide la supercar del Cavallino Rampante coinvolta in un testa a testa con l'iconica Lamborghini Countach. Grazie ai ragazzi di Motor Trend abbiamo avuto modo di riviverla nel 2020, e cioè più di trent'anni dopo il loro debutto.

FONTE: thedrive
Quanto è interessante?
6