Riforma del Codice della Strada: testo finale quasi completo, le novità

Riforma del Codice della Strada: testo finale quasi completo, le novità
di

Il primo maggio è stata una festa per moltissimi italiani, la commissione Trasporti della Camera ha invece continuato a lavorare sulla riforma del Codice della Strada, che dovrebbe essere ufficializzata già nella prossima settimana.

Sono stati esaminati i pareri tecnici su alcune misure e, oltre alle modifiche di cui abbiamo parlato in passato e che fra poco ricorderemo, sono state aggiunte diverse novità. C'è ad esempio l'intenzione di alleggerire le pratiche "passanti" per la motorizzazione, ad esempio non sarebbe più necessario il collaudo per i veicoli a cui si agganciano carrelli, per i quali sarebbe sufficiente il certificato della casa costruttrice.

Inoltre sembra che sarà possibile immatricolare piccoli trattori da parte di privati, senza partita IVA, purché il mezzo non superi le 6 tonnellate. Ciò che invece era già presente nel testo (ma che dovrebbe sparire) è l'innalzamento del limite di velocità a 150 km/h su alcune autostrade, il divieto di fumare alla guida, l'abolizione dell'uso degli anabbaglianti anche di giorno sulle strade extraurbane. In arrivo anche maggiori tutele per chi guida le biciclette, che avranno una striscia di arresto ai semafori e agli stop, oltre alla possibilità di andare contromano in piccole strade con limite a 30 km/h, ma queste saranno a discrezione dei diversi comuni.

Quanto è interessante?
3