Il ridesharing abbraccia le vetture a idrogeno: a Vancouver sbarca la Toyota Mirai

Il ridesharing abbraccia le vetture a idrogeno: a Vancouver sbarca la Toyota Mirai
di

Non molte ore fa Toyota e Lyft hanno annunciato una collaborazione atta a fornire, per ora in modo limitato, un certo numero di veicoli utili al ridesharing presso la città di Vancouver, in Canada. Il fatto peculiare è che il modello scelto basa il suo movimento sulle fuel cell a idrogeno: stiamo parlando della Toyota Mirai.

Gli utenti della piattaforma Lyft potranno noleggiare una delle 24 Mirai messe a disposizione per circa 198 dollari canadesi a settimana (circa 129 euro). Il prezzo è stato definito come estremamente competitivo da Peter Lukomskyj, direttore generale Lyft per la provincia canadese della British Columbia.

La partnership fra Toyota e Lyft è utile a quest'ultima società per lo switch ad una piattaforma sostenibile e a zero emissioni entro il 2030. Per la casa automobilistica giapponese invece si tratta di un'opportunità per introdurre agli automobilisti nordamericani un tipo di alimentazione molto poco diffuso, il quale fa invece affidamento sull'elemento più comune dell'universo conosciuto.

"Chiunque si sieda sul divano posteriore della Mirai sarà in grado di comprendere qualcosina in più sulla tecnologia a idrogeno. Non siamo in grado di fare una cosa del genere da soli." Quelle che avete appena letto sono le parole di Stephen Beatthy, vicepresidente di Toyota Canada.

Insomma, il produttore nipponico sta dal suo canto provando a mettere in strada quante più Mirai possibile garantendo al contempo uno scalino d'ingresso ben poco esoso. In tal modo parecchie persone possono entrare in contato con le innovative fuel cell senza dover spendere decine di migliaia di euro per acquistare la macchina "a scatola chiusa".

La Toyota Mirai di seconda generazione, mostrata per la prima volta verso la fine del 2019, ha tra le altre cose incontrato l'apprezzamento del noto conduttore di The Grand Tour, James May. Il giornalista britannico si può dire sia un pioniere delle alimentazioni alternative, in quanto mette nel proprio garage quante più soluzioni possibili: dalle auto con motore a combustione interna, alle ibride, alle vetture completamente elettriche fino alla Mirai a fuel cell: ecco cosa pensa della Toyota a idrogeno rispetto alla Tesla Model S.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
1