INFORMAZIONI SCHEDA
di

Di recente Peugeot ci ha lasciati senza fiato con il reveal della 9X8, la concept car che verrà costruita per correre nella Le Mans Hypercar (LMH) nel 2022. Anche in passato la casa francese si è distinta per aver progettato dei prototipi degni di nota, tra i quali la Peugeot 907, una supercar che aveva un V12 aspirato sotto al cofano.

L’auto era un semplice esercizio di stile che serviva a dettare gli stilemi del design che Peugeot avrebbe adottato sui suoi modelli futuri, ma il prototipo non rimase comunque solo sulla carta, dato che venne costruita per valutarne le performance anche su strada.

Nella gamma della casa del leone non c’era un motore V12 da utilizzare, per questo i tecnici presero due unità 3.0 litri V6 e li unirono insieme dando vita al 6.0 litri aspirato a 12 cilindri che si trova sotto alla carrozzeria in fibra di carbonio della vettura. Per la tipologia di motore che stiamo parlando, il sound è fin troppo educato, specialmente dopo aver sentito cosa è capace di scatenare il motore della Pagani Huayra R, ma è comunque un’ottima sinfonia da ascoltare.

Questo motore erogava una potenza di 505 CV che doveva spostare un peso di 1400 kg grazie all’ampio uso del carbonio, e ciò permetteva prestazioni di tutto rispetto, con uno 0-100 km/h in 3,7 secondi e una velocità massima stimata di 360 km/h. Numeri che oggi ritroviamo ad esempio nella nuova Porsche 911 GT3 (qui potete gustarvi una sfida tra la vecchia e la nuova generazione della 911 GT3), a dimostrazione di quanto fosse virtuoso questo progetto datato 2004.

Il motore venne montato in posizione anteriore centrale, per questo motivo il cofano della vettura è lunghissimo come sulla McLaren SLR o sulla Dodge Viper, giusto per citarne un paio. La potenza invece veniva scaricata sulle ruote posteriori tramite un cambio sequenziale a 6 rapporti.

Questa vettura è un pezzo unico che attualmente viene conservato nel museo Peugeot, e a giudicare dalla direzione che sta prendendo il mondo dell’automobilismo, è praticamente certo che non vedremo più un 12 cilindri a bordo di un’auto del brand francese.

Quanto è interessante?
1