di

Nell'aprile del 2020 la città di New York fu interessata dal primo lockdown severo che la città ha visto da molti anni a questa parte, e le strade svuotate dal traffico portarono alcuni automobilisti a darsi alla pazza gioia improvvisando delle sfuriate senza precedenti a bordo dei loro bolidi di lusso.

Tra costoro c'era sicuramente Ben Chen, che in quel contesto distrusse la sua costosissima Gemballa Mirage GT in seguito ad un violento schianto frontale. Fino ad oggi non si erano avuti particolari aggiornamenti in merito alla questione ma, in base al recentissimo report di Road and Track, Chen sarebbe stato sollevato da ogni accusa nella giornata di lunedì 15 marzo.

Alcune testate affermano che Chan è stato in grado di pagarsi i migliori avvocati a disposizione, per cui la corte di New York City avrebbe depennato l'accusa di guida spericolata e guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. E' molto probabile che altre persone nella stessa situazione avrebbero avuto pesanti condanne a loro carico.

Il video in alto lascia infatti ben poco spazio alla immaginazione, in quanto la Gemballa Mirage GT entra nell'inquadratura dal lato sinistro ad una velocità evidentemente troppo alta e, nonostante la strada fosse libera dal traffico, il suo conducente sbatte violentemente contro un furgone parcheggiato per poi ripartire come se nulla fosse tra sbandate e sgommate varie. E' palese che l'incolumità degli latri utenti della strada fosse a rischio, ma per Ben Chen la legge si è già espressa.

Prima di chiudere vogliamo rubarvi qualche altro minuto per rimandarvi a tutte le supercar distrutte da Chen da alcuni anni a questa parte. La Gemballa Mirage GT irrimediabilmente rovinata valeva 800.000 dollari, ma non è affatto l'unica ad aver subito una sorte tanto disastrosa. Giusto per fare un esempio, l'esemplare in nero e oro appartenuto al noto calciatore camerunese Samuel Eto'o è stato messo a listino un anno fa ad una cifra di partenza di 775.000 euro.

FONTE: thedrive
Quanto è interessante?
1