di

Pur venendo da mesi difficili di lotta al COVID-19 e lockdown, l'estate si avvicina e il desiderio di vacanza si fa sempre più pressante. Si potrebbe ad esempio andare in campeggio, magari con una bella Tesla Model X in grado di trainare qualsiasi cosa, ma... si può ricaricare una BEV con un generatore portatile?

La domanda non è poi così originale, già tempo fa vi abbiamo raccontato di un esperimento finito però abbastanza male tentato dagli stessi personaggi di questo nuovo giro... Questa volta però le premesse sono diverse, al centro della prova abbiamo un generatore molto più grande, molto più potente, più ingombrante e rumoroso. Non ultimo, anche più costoso.

Il canale YouTube The Fast Lane Car ha pubblicato un video in cui si prova a ricaricare una mastodontica Model X di Elon Musk e beh, la cosa è materialmente possibile certo, ma a che "prezzo"? Considerando che la Model X ha una batteria da 100 kWh, con il generatore scelto per la prova (un Honda EU7000is) ci vorrebbero circa 55 ore e mezza per una carica completa - per non parlare del costo del carburante.

E si tratta di un generatore ottimo, dal costo di circa 4.500 dollari, sufficiente ad alimentare camper e veicoli da fiera di paese. Per l'ennesima volta dunque ci troviamo di fronte alla cruda realtà: si, è possibile (magari usando un po' di adattatori vari) connettere una Tesla a un generatore portatile, ma i tempi di caricamento e i costi rendono l'operazione davvero fallimentare, per non parlare del paradosso del dover acquistare litri di benzina per produrre corrente...

Quanto è interessante?
2