Ricarica ai Supercharger scontata del 50% durante la notte: Tesla ha bisogno di stalli

Ricarica ai Supercharger scontata del 50% durante la notte: Tesla ha bisogno di stalli
di

Nel mondo si vendono sempre più auto elettriche, le colonnine per la ricarica però non si diffondono alla stessa velocità e spesso sorgono problemi di disponibilità. Problemi a cui è soggetta anche Tesla, che in California ha iniziato a scontare le ricariche notturne.

Spingendo buona parte dell’utenza a ricaricare la propria vettura elettrica nel corso della notte, a un prezzo scontato, Tesla spera di aumentare la disponibilità di colonnine nelle ore diurne. L’offerta del resto è alquanto allettante: 50% di sconto sul prezzo dell’energia presso le zone metropolitane della sola California, per ora. La promozione sarà attiva dalle 7 di sera alle 10 del mattino, come scritto in una nota rilasciata dall’azienda californiana: “Evita le file e risparmia il 50% sul costo della ricarica prima delle 10 del mattino e dopo le 7 di sera presso tutti i Supercharger delle zone metropolitane della California. Per maggiori informazioni e per i Supercharger compatibili con la promozione dai pure un’occhiata allo schermo della tua Tesla”.

L’iniziativa è destinata soprattutto a chi usa il Supercharger come fonte principale di ricarica, e magari non ha la possibilità di ricaricare la propria Tesla a casa nelle ore notturne. Negli USA del resto la flotta della grande T cresce di circa 200.000 nuove unità ogni trimestre, è chiaro dunque che la società - che possiede una propria rete di ricarica proprietaria - dovrà investire pesantemente sulla costruzione di nuovi stalli e stazioni (e in realtà lo sta già facendo, avviando una nuova fabbrica di Supercharger in Cina e programmando la costruzione di nuovi punti di ricarica, che lo scorso anno hanno superato quota 20.000 nel mondo).

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1