Ricarica in 8 minuti e 1.000 km di range: dalla Cina le nuove batterie al grafene

Ricarica in 8 minuti e 1.000 km di range: dalla Cina le nuove batterie al grafene
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Anche se le auto elettriche hanno sempre più autonomia e tendono a costare un po’ meno con il passare degli anni, resta un grande problema: i tempi di caricamento, considerati ancora troppo lunghi dal grande pubblico. Ebbene una nuova tecnologia della cinese GAC Aion promette di ricaricare le EV nel tempo di un pieno di benzina.

L’azienda ha presentato il tutto assieme alla nuova GAC Aion V, SUV 100% elettrico che può caricare a velocità impressionanti senza mai danneggiare la batteria. Batteria che è al grafene, una novità per il mercato, che riesce a ricaricarsi dal 30 all’80% in appena 8 minuti, in 16 minuti dallo 0 all’80%, offrendo inoltre un’autonomia generale strabiliante.

La GAC parla di 1.000 km con una sola carica nella sua versione top gamma 6C. Durante il Technology Day dello scorso 27 luglio, la compagnia ha dimostrato come la sua ultima auto potesse ricaricare a 481 kW di potenza. Quando si è arrivati a 855,6 V, con la corrente a 562,8 A, la EV ha guadagnato 35,1 kWh in appena 4 minuti.

Nonostante questi numeri impressionanti, la GAC Aion è convinta che la batteria non subisca alcun danno sul lungo periodo, riuscendo a vivere per circa 1.000.000 di chilometri, anche sulla versione più potente 6C. Con la 3C abbiamo comunque 500 km di range. Non ci resta che aspettare l’arrivo della nuova GAC Aion V sul mercato per testare le sue capacità sul campo, anche se immaginiamo che per avere tempi di ricarica super veloci ci vogliano anche delle colonnine adatte…

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
2
Ricarica in 8 minuti e 1.000 km di range: dalla Cina le nuove batterie al grafene