Renault Duster bocciato al crash test: sicurezza pessima, si ribalta e perde carburante

Renault Duster bocciato al crash test: sicurezza pessima, si ribalta e perde carburante
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nell'ottobre del 2019 è stata avviata la produzione del nuovo Renault Duster presso lo stabilimento di Mioveni, in Romania. All'epoca il modello venne sottospoto al Latin NCAP test, e ottenne un buon risultato di quattro stelle su cinque.

Adesso che la produzione del SUV compatto ed economico ha raggiunto anche l'impianto di Sao José do Pinhais, in Brasile, l'organizzazione per il controllo della sicurezza dei veicoli ha deciso di ripetere il test per scoprire se esistono differenze tra gli esemplari assemblati in Europa e quelli costruiti in Sud America.

Il risultato è stato assolutamente spiazzante nonché preoccupante, perché il Duster è stato letteralmente bocciato durante il New Car Assessment Programme for Latin America and the Caribbean. La macchina ha ottenuto addirittura zero stelle su cinque per via di una perdita di carburante accusata per l'impatto frontale e di un incredibile ribaltamento in occasione dello schianto laterale, che ha oltretutto provocato il cedimento del montante B e l'apertura di una portiera.

Secondo Latin NCAP la maggiori differenze tra gli esemplari Renault e quelli Dacia dipendono dall'assenza di un telaio laterale standard e di alcuni airbag per il progetto francese. Il SUV è sicuramente popolarissimo, ma i voti ricevuti sono da film dell'orrore: 29,47 percento sulla produzione dei passeggeri adulti, 22,93 percento circa la protezione dei bambini a bordo, 50,79 percento per la sicurezza dei pedoni e 34,88 percento in merito ai sistemi di prevenzione.

Da parte nostra ci teniamo a sottolineare anche la gravità della perdita di carburante, che in caso di incidente potrebbe portare minacciosi incendi in mezzo alla strada. Latin NCAP ha per questo motivo chiesto a Renault di richiamare tutte le Duster di seconda generazione costruite in Brasile, e non mancheremo di aggiornarvi in caso di aggiornamenti sulla faccenda.

A proposito di pessimi esiti nei test sulla sicurezza, anche la Maruti Suzuki S-Presso ha ricevuto zero stelle: l'Euro NCAP non aveva quasi mai assegnato un risultato così basso. Nel frattempo anche la nuovissima Hyundai Ioniq 5 a zero emissioni ha dovuto affrontare il suo crash test, ma i voti sono da prima della classe.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2