Renault 5 Turbo 3, la restomod di Legende Automobiles più potente della Gruppo B originale

Renault 5 Turbo 3, la restomod di Legende Automobiles più potente della Gruppo B originale
di

Sappiamo che l’iconica Renault 5 tornerà in veste di auto EV a partire dal 2024, e chissà se con lei arriverà anche una versione più sportiva curata da Alpine. Per ingannare l’attesa, il costruttore francese Legende Automobiles ha pensato bene di creare la sua personalissima versione della Renault 5 Turbo, dando vita ad una restomod da pelle d’oca.

L’idea di Legende Automobiles era molto semplice: volevano creare una vettura adatta alle persone tanto appassionate al motorsport quanto il costruttore, un’auto che solo poche persone al mondo oserebbero ancora provare a realizzare. Per questo è stata creata con grande attenzione al dettaglio e utilizzando i materiali più pregiati in circolazione, non guardando in faccia nessuno e infischiandosene dei limiti finanziari e delle spese necessarie alla creazione di un oggetto del genere, e il risultato parla chiaro.

Il prezzo non sarà certo alla portata di tutti, c’è da aspettarsi una cifra da almeno cinque zeri, ma questa piccola peste si merita ogni centesimo. Prima di tutto è costruita interamente a mano, partendo da Renault 5 standard originale, su cui hanno montato per prima cosa gli aggiornamenti meccanici della Renault 5 Turbo, ossia i doppi bracci oscillanti all’anteriore e al posteriore, che permettono anche l’allargamento delle fiancate, da sempre elemento distintivo dell'auto.

Essendo una restomod, ovviamente vanta altri dettagli al passo con i tempi, come i gruppi ottici a LED creati ad hoc per darle un look moderno ma riducendo al massimo il numero di componenti, proprio come le auto di una volta, votate all’essenzialità. Inediti anche i cerchioni, disegnati in due versioni, e con una dimensione di 16 pollici all’anteriore e 17 pollici al posteriore.

Tutta la carrozzeria è stata riprodotta in fibra di carbonio, con l’aggiunta di prese d’aria realizzate su misura nei pressi del montante C. Il contenimento dei pesi è un elemento caratterizzante della vettura, e lo si vede anche nello spoiler che sembra un naturale prolungamento del tetto ed è stato alleggerito al massimo.

Gli interni presentano la stessa essenzialità del passato, ma non rinunciano alla tecnologia del presente, come la strumentazione totalmente digitale, clima bi-zona e sedili sportivi ma estremamente sottili con cinture a 4 punti. Subito dietro ai sedili, l’auto sfoggia una gabbia tubolare che irrobustisce il corpo vettura e abbraccia il motore 2.0 litri turbo da 400 CV con cui è equipaggiata l’auto, e purtroppo al momento non si conoscono altri dettagli sul propulsore utilizzato.

L’auto è davvero meravigliosa e starebbe benissimo affiancata dalla Lancia 037 di Kimera Automobili, magari nel bellissimo garage di questa casa sita all’interno di un circuito in Minnesota.

Quanto è interessante?
2
RenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenaultRenault