Red Bull e Honda rafforzano partnership: il logo giapponese tornerà a Suzuka

Red Bull e Honda rafforzano partnership: il logo giapponese tornerà a Suzuka
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Alla fine è successo: Red Bull è tornata da Honda dopo il mancato accordo con Porsche. In seguito al ritiro ufficiale della azienda nipponica alla fine della stagione 2021, le due parti sarebbero tornate in contatto rinforzando la partnership e riportando il logo Honda su Red Bull e AlphaTauri per il resto della stagione 2022.

L’annuncio arriva proprio dal blog ufficiale della scuderia Oracle Red Bull Racing, dove si legge che questo rafforzamento della collaborazione tra i due marchi è stato confermato strategicamente in Giappone in vista del Gran Premio di F1 di questo fine settimana a Suzuka, dove Max Verstappen potrebbe vincere il titolo mondiale piloti. Dovesse farlo con il badge Honda sulla parte anteriore della macchina, si tratterebbe certamente di una mossa importante per gli investitori e sponsor.

Christian Horner, Team Principal e CEO di Oracle Red Bull Racing, ha affermato: “Honda ha investito in modo significativo nella tecnologia ibrida nel corso della nostra partnership. Ciò ha assicurato la fornitura di propulsori competitivi a entrambi i team, per i quali siamo molto grati. Il nostro obiettivo è continuare a fornire motori dominanti e ottenere il maggior successo possibile nei prossimi tre anni. Per celebrare questo, non vediamo l'ora di accogliere nuovamente il logo Honda sulla vettura da Suzuka in poi”.

Sergio Perez assumerà anche il ruolo di ambasciatore della Honda Racing School, diventando mentore degli aspiranti piloti di età compresa tra 15 e 21 anni. Non è chiaro cosa porterà questa partnership sulle piste di Formula 1 nel corso dei prossimi anni, ma non va escluso un ritorno di Honda come fornitore ufficiale di motori per il futuro della scuderia.

Nuovi rumor, intanto, affermano che Porsche non entrerà più in Formula 1.

Quanto è interessante?
1