di

La "Current Technology" è la pazzesca vettura del video in alto, la quale è appena entrata di diritto nel libro dei Guinness World Record per essere stata la prima auto elettrica a sfondare un muro di velocità inconcepibile fino a pochi anni or sono.

E' stato Steve Huff a completare la sfida, e cioè una gara di accelerazione tenutasi al Tucson Dragway dell'Arizon, durante la quale il bolide ha superato i 323 km/h di velocità massimale ottenendo il sorprendente record.

Huff, secondo quanto riportato, avrebbe passato tutto l'inverno a lavorare per ottenere questo riconoscimento, e a quanto pare i suoi sforzi l'hanno ampiamente ripagato. In precedenza la dragster elettrificata più veloce in assoluto aveva a malapena superato i 300 km/h, e apparteneva al così soprannominato "Big Daddy" Garlits. Huff aveva già provato a batterlo tempo fa, ma aveva dovuto accontentarsi di 297 km/h.

Ecco quanto recita la descrizione inglese del video:"E' stata una notte storica al Tucson Dragway, in quanto Steve Huff ha portato una dragster elettrica elettrica a quattro ruote a raggiungere la velocità record di 320 km/h, battendo il sue eroe di infanzia e rivale 'Big Daddy' Don Garlits. Questa pietra miliare è stata ottenuta sia all'andata che al ritorno, doppiando la potenza della sua auto elettrica nel corso dell'inverno e facendosi aiutare dagli esperti di elettronica di AEM."

Insomma, Steve Huff al momento sarà estremamente felice di aver ottenuto un tale riconoscimento. A proposito di auto elettriche è recente la dichiarazione di Galliera, dirigente commerciale di Ferrari, che conferma la lontananza della casa automobilistica italiana dalle auto elettriche, perché la tecnologia alla base di queste ultime sarebbe:"non ancora matura." Per concludere vi rimandiamo ad uno strano avvenimento che ha visto coinvolte una Tesla Model X e una Tesla Model S, che si sono affrontate in un garage cinese a colpi di prepotenza e di speronate.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1