di

Nel corso degli ultimi anni molti produttori hanno introdotto numerose funzionalità di assistenza alla guida, di guida autonoma e di sistemi in grado di prevenire gli incidenti. Effettivamente il numero di incidenti per chilometro percorso è in lento ma costante calo, e la realtà aumentata Volkswagen potrebbe aiutare ulteriormente in questo senso.

Il video in alto è stato caricato su YouTube da Christian Stadler tramite il canale Battery Life, e ci dona l'opportunità di poter finalmente assistere a una variante definitiva e corretta del sistema della casa automobilistica tedesca. La protagonista della clip è una VW ID.4 (questa la sua autonomia) e, come evidenziato dall'head-up display, pare abbia già ricevuto l'ultimo aggiornamento software.

Inizialmente Stadler descrive tutti gli avvisi dell'HUD in realtà aumentata come funzionanti sia con cruise control che durante la normale guida. Spesso capita, a chi usa sistemi di navigazione classici, di prendere la svolta sbagliata quando la topografia stradale è un po' confusa, ma le indicazioni proiettate direttamente davanti al conducente possono aiutare tantissimo a fare chiarezza.

Come potete notare voi stessi, quando c'è bisogno di svoltare, delle frecce originariamente molto piccole vanno man mano ingrandendosi mentre si approccia l'incrocio in questione, e la realtà aumentata provvede a fare di tutto purché il conducente non sbagli. All'atto pratico il conducente ha il pieno controllo di quello che accade intorno a sé (a differenza della guida autonoma), e le indicazioni digitali non fanno altro che dirigerlo verso la giusta direzione.

Gli appassionati di Top Gear si ricorderanno certamente delle dichiarazioni del presentatore dello show Jeremy Clarkson, che ribadì come i migliori sistemi di sicurezza al volante avrebbero minacciato il conducente attraverso un coltello puntato al petto. Si trattava ovviamente di pura ironia, ma sottolineava il fatto che gli automobilisti migliorerebbero sensibilmente la loro guida se pensassero al fatto che il non prestare abbastanza attenzione alla strada potrebbe costar loro la vita.

E' altrettanto palese che la realtà aumentata Volkswagen non è esageratamente fastidiosa o invasiva, ma percorre una strada diversa rispetto ad altre soluzioni attualmente in uso puntando tutto sulla responsabilizzazione del conducente.

Nel frattempo il brand sta concentrando tutti i propri sforzi sulla produzione di auto elettriche: Volkswagen vuole produrre una vettura ogni 10 ore, dimezzando le tempistiche attuali.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1