RC Auto più cara nel 2021 per 700.000 automobilisti italiani

RC Auto più cara nel 2021 per 700.000 automobilisti italiani
di

Il 2021 non parte con il piede giusto per molti automobilisti italiani. Per 700.000 utenti infatti ci sarà un peggioramento della propria classe di merito a causa di un sinistro con colpa avvenuto nel 2020.

È quanto afferma una nuova analisi di Facile.it, in base a oltre 640.000 preventivi di rinnovo RC Auto raccolti a dicembre 2020. Se da una parte chi non ha avuto incidenti (anche grazie ai diversi lockdown imposti dal COVID-19, che ha diminuito di fatto i sinistri nel corso dell’anno appena terminato) ha visto il costo medio della polizza arrivare a 471,65 euro nel 2020, con un calo del 12,03%, dall’altra chi vedrà aumentare il costo della propria RC Auto è soprattutto donna (2,47% del totale), con i maschi fermi al 2,06%.

In media, poi, chi ha dichiarato un sinistro con colpa ha poco più di 48 anni, gli under 21 sono all’1,84%, mentre gli over 65 al 2,99%. In particolare la categoria dei pensionati è quella che ha più frequentemente dichiarato un incidente con colpa, 2,87%. Guardando alle singole regioni, la Liguria ha il 3,17% di assicurati che avrà aumenti a causa degli incidenti, abbiamo poi l’Umbria al 2,82% e la Toscana al 2,66%. La regione più virtuosa? La Basilicata, ferma all’1,33%. La media generale dell’Italia intera è il 2,21% di assicurati.

Quanto è interessante?
2
RC Auto più cara nel 2021 per 700.000 automobilisti italiani