INFORMAZIONI SCHEDA
di

Farsi strada nel mercato di lusso automobilistico, dominato da brand storici, è un'impresa ardua, negli ultimi vent'anni due nomi ci sono riusciti: Horacio Pagani e Christian von Koenigsegg. Modelli recenti come la Koenigsegg Jesko hanno ricevuto molta visibilità, facendo dimenticare troppo presto gli ottimi modelli dei primi anni di attività.

Grazie alla pagina YouTube Mr JWW abbiamo l'opportunità di conoscere meglio la Koenigsegg CCR, modello che seguì la CC8S originale e il prototipo CC. La CCR fu costruita in soli 14 esemplari dal 2004 al 2006, l'auto protagonista del video è una delle cinque con guida a destra nonché l'unica verniciata in Koenigsegg Racing Green. Nel febbraio 2005 la CCR conquistò il record di vettura di produzione più veloce al mondo, sfrecciando a 387,87 km/h nella pista pugliese di Nardò. Fu la fine del prestigioso record mantenuto per 8 anni dalla McLaren F1, tuttora la vettura di produzione ad aspirazione naturale più veloce mai realizzata.

Pur essendo stata progettata più di 15 anni fa la Koenigsegg CCR si difende ancora molto bene: il suo V8 da 4,7 litri esprime una potenza di 817 CV e una coppia massima di 920 Nm. La potenza giunge alle ruote posteriori tramite una trasmissione manuale a 6 rapporti sviluppata appositamente da Cima. La CCR non è soltanto veloce, ma anche leggera, il peso a vuoto è di 1.180 kg, un dato che permette uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi. Oggi siamo circondati da hypercar elettriche che raggiungono i 100 km/h in meno di due secondi (come la Rimac C_Two da quasi 2.000 cavalli), tuttavia il risultato della CCR è straordinario considerando la sua potenza e l'adozione di un cambio manuale (addio launch control).

La CCR contribuì a saldare il mito della Koengisegg, ora casa rinomatissima e sinonimo di hypercar. L'esemplare del video, costruito nel 2005, monta ancora gli pneumatici originali, ciò non ha impedito a Mr JWW di divertirsi in pista come un bambino... beato lui!

Volete saperne di più sulla Koenigsegg? Non perdetevi il video che ripercorre le imprese di Christian von Koenigsegg dagli albori.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1