di

Cosa succede quando la batteria di un’auto elettrica raggiunge lo 0%? Significa che siamo destinati a rimanere per strada senza più energia? Non proprio e vi spiega perché il nostro amico Matteo Valenza nel video di oggi 26 marzo.

Dell’autonomia delle auto elettriche abbiamo parlato diverse volte, qui i consigli per massimizzarla, oggi invece vogliamo soffermarci sulla percentuale di carica residua mostrata a schermo - che non sempre equivale al vero. Le case produttrici mentono dunque? Si ma a fin di bene: come saprete, le batterie agli ioni di litio non vanno mai scaricate fino allo 0%, così come sarebbe ideale ricaricarle fino all’80% ed evitare continui rimandi al 100%.

Operazioni che i produttori delegano al software, che ci mostra lo 0% a schermo quando in realtà la batteria ha magari il 10/15/20% di capacità residua. Ebbene, esiste un modo per forzare e utilizzare questa capacità? Automobili come la Nissan Leaf lo permettono già, in caso di emergenza ovviamente, ed ecco come funziona: percorsi 240 km, l’auto di Matteo intimava di fermarsi, lo youtuber bresciano invece è riuscito a fare altri 40 km di strada.

Questo grazie a un’app che si chiama Power Cruise Control, di serie sulle nuove Leaf ma compatibile con tutte le EV in circolazione (almeno su Android, su iOS è ancora esclusiva Nissan, stanno però per arrivare aggiornamenti). Questa particolare app vi dice a che velocità andare per sfruttare i kWh rimanenti nella batteria, anche se la vettura mostra lo 0%. Per saperne di più, mandate pure il video in play.

Quanto è interessante?
1