Quando Porsche cancellò la super 911 Turbo dotata di motore V8

Quando Porsche cancellò la super 911 Turbo dotata di motore V8
di

Porsche ama parlare delle sue creature rimaste allo stadio di prototipo o di concept. Questa trasparenza è evidente visitando il Museo Porsche di Stoccarda, dove si trova la famigerata "Black Bomber", altresì conosciuta come progetto 965.

La Porsche 965, dal codice usato internamente dalla casa madre, doveva posizionarsi nella gamma tra Porsche 911 Turbo e 959. Di quest'ultima manteneva alcune caratteristiche, come le sospensioni a controllo elettronico e la trazione integrale. Montato a sbalzo si trovava un corposo V8 alimentato da un turbo e raffreddato ad acqua.

Porsche non trovò mai il punto di compromesso tra la grande tecnologia che la 965 doveva offrire e un prezzo accattivante per il cliente tipo. I costi di sviluppo iniziarono a lievitare e nel 1988 l'allora CEO Ulrich Bez dichiarò cancellato il progetto. La 965 fu costruita in sedici prototipi e la "Black Bomber" è l'unico esemplare esistente al giorno d'oggi. Visivamente la 965 anticipava senza dubbio la 993, generazione della 911 che debuttò nel 1994.

Non tutto andò perduto poiché lo sviluppo della 965 aiutò Porsche nella produzione di un motore con raffreddamento ad acqua per la 911, apparso nei concessionari con la 996 del 1997.

Vi lasciamo in calce il video del canale YouTube 9WERKS TV, che si è occupato di questa supercar mai nata. Porsche recentemente ha presentato una mole di nuovi modelli: la Porsche 718 sarà disponibile anche in versione GT4 RS Clubsport e l'elettrica Taycan godrà del nuovo allestimento GTS.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
1