Qual è la gara più pericolosa al mondo? In 113 edizioni sono morti 265 piloti

Qual è la gara più pericolosa al mondo? In 113 edizioni sono morti 265 piloti
di

Il motociclismo è di sicuro uno sport molto pericoloso, i circuiti internazionali però hanno rigide regole di sicurezza, inoltre le tute dei piloti si sono evolute tantissimo e oggi offrono airbag molto efficaci. Tuttavia c'è una gara che è famosa per essere la più pericolosa del mondo: scopriamo quale e perché.

La temibile gara in questione è la Isle of Man TT, anche conosciuta come Tourist Trophy. Si svolge presso l'isola di Man, un isolotto sospeso fra il Regno Unito e l'Irlanda, sin dal 1907 e dalla sua fondazione sono già morti 265 piloti. 265 vittime in 113 edizioni (poiché due sono saltate a causa del COVID-19). Solo di recente un'edizione ha visto tutti i piloti arrivare vivi al traguardo, la media delle tragedie è alquanto infausta, parliamo di oltre 2 morti per edizione.

Perché mai però si verificano così tanti incidenti fatali? Beh non siamo su in circuito: per la gara vengono sfruttate le normali strade dell'isola, dunque i piloti tendono a scontrarsi contro muri, marciapiedi, campi aperti, ostacoli di ogni tipo. Il tutto a velocità folli: si è calcolato che la velocità media dell'evento sia pari a 217,98 km/h, una cifra che non viene raggiunta neppure sui più famosi tracciati d'Europa dalla MotoGP. I video degli incidenti presenti su YouTube infatti sono spaventosi, vi consigliamo di visionarli con la massima cautela. Per saperne di più, potete anche vedere un video pubblicato nelle ultime ore dallo youtuber Alberto Naska proprio dedicato al Tourist Trophy.

FONTE: Axios
Quanto è interessante?
2