ORA Punk Cat: la 'cugina' cinese del Maggiolino non piace a Volkswagen

ORA Punk Cat: la 'cugina' cinese del Maggiolino non piace a Volkswagen
di

Il Salone di Shanghai 2021, in svolgimento in questi giorni, ha ritratto la Repubblica Popolare Cinese in uno stato di forma straordinario sul mondo dell'automobile, proiettata a folli velocità verso un futuro digitale ed elettrico. Non sono mancati però alcuni veicoli più "oscuri", omaggi ad auto iconiche, per non dire spudorate copie.

La ORA Punk Cat è un prodotto della Great Wall Motors, protagonista anche del mercato italiano col pick-up Steed. ORA è un brand neonato che caratterizza le piccole auto elettriche prodotte dall'azienda cinese. Guardando la Punk Cat non può che venire in mente un'unica grande auto: la Volkswagen Typ 1, conosciuta più comunemente come Beetle o - in Italia - Maggiolino. Le forme non lasciano spazio a dubbi: passaruota bombati tondeggianti che si accordano all'ultimo con le estremità del corpo vettura, gruppi ottici anteriori tondi, cofani curvi e addirittura una sorta di interpretazione moderna dei paraurti anni '50. La differenza più evidente è la conformazione a quattro porte della nuova supermini cinese. Anche gli interni sono una continua citazione al magnum opus di Ferdinand Porsche, con volante e prese d'aria dallo spiccato stile retrò; soltanto il grosso schermo touchscreen centrale ci riporta ai nostri giorni.

Le specifiche tecniche non sono ancora state dichiarate, ma possiamo supporre che si possano avvicinare a quelle dell'attuale ORA Haomao (letteralmente "bravo gatto"): pacco batteria al litio-ferro-fosfato da 47,8 kWh o batteria al litio da 59,1 kWh, con un'autonomia dichiarata - ricordiamo che gli standard locali sono piuttosto generosi - rispettivamente di 400 e 500 chilometri.

Volkswagen non sembra aver preso bene l'accaduto: ORA ora orbita sul radar del loro ufficio legale. “Controlliamo la vicenda in relazione a qualsiasi violazione del modello di utilità o dei diritti di proprietà intellettuale appartenenti a Volkswagen AG e ci riserviamo il diritto di intraprendere tutte le azioni legali necessarie”, ha dichiarato un portavoce della casa tedesca a Carscoops. Se vogliono bloccare il progetto dovranno agire in fretta poiché Great Wall vuole portare nei concessionari cinesi la ORA Punk Cat entro la fine dell'anno.

Great Wall ha già fatto discutere con la ORA R1, veicolo che sembra il risultato di una notte di passione tra una Smart forfour e una Honda E. Passando alle due ruote è ancora più spiazzante la somiglianza tra la cinese Moxiao 500 RR e la Ducati Panigale V2. (Immagini Carscoops)

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1
ORA Punk Cat: la 'cugina' cinese del Maggiolino non piace a Volkswagen