di

Tesla fa parlare di sé, nel bene e nel male, ma ultimamente stiamo assistendo sempre più spesso a lamentele mirate all’impianto frenante dell’ammiraglia Model S Plaid. Le prestazioni sul dritto sono da riferimento, ma quando si fa sul serio, magari in pista, i freni sembrano essere il tallone d’Achille della vettura.

Di recente abbiamo assistito alle critiche mirate all’impianto dei freni da parte del team di Throttle House, a cui è seguita un’interessante spiegazione di Jason Fenske del canale Engineering Explained, che ha messo in luce come la Tesla Model S Plaid sia l’unica vettura ad accelerare più forte di quanto freni. Ebbene l’ennesima testimonianza la vediamo nell’ultimo video pubblicato sul canale YouTube di Speed Academy, dove la Model S Plaid è stata porta in pista, ma di lì a poco, la gita in circuito si è trasformata in un disastro.

Alla guida della vettura c’era Sasha Anis, volto di Mountain Pass Performance e pilota, particolarmente attento e appassionato alla preparazione delle proprie vetture e all’analisi delle relative prestazioni per mezzo della telemetria. Ebbene, quando ha iniziato a spingere sul serio sono iniziati i problemi. In fondo al rettilineo il tachimetro segnava 240 km/h, e nel momento in cui Sasha è andato a “pestare” sul freno, l’auto si è scomposta in modo così violento da innescare una sbandata incontrollabile (specie col tanto chiacchierato volante yoke di Tesla) che è terminata in mezzo un campo di erba alta, dopo aver attraversato tutta la via di fuga sull’erba.

Il pilota non si è perso d’animo ed è ripartito subito per cercare di capire cosa fosse successo. A bassa andatura l’impianto frenante e l’ABS sembravano funzionare al meglio, ma una volta tornato in fondo al rettilineo la ruota posteriore si è bloccata nuovamente, come se l’ABS non avesse funzionato, finendo ancora una volta fuori pista. La terza volta il problema si è riproposto, ma in quel caso è riuscito a rimanere entro i confini della pista.

Sul finire del video, Sasha mostra e commenta i dati della telemetria, che mettono in mostra un probabile guasto, che a quanto pare non sembra legato all’impianto frenante in sé, che ha mostrato comunque i suoi evidenti limiti, quanto ad un possibile malfunzionamento del sistema elettronico Bosch, che gestisce appunto ABS e controllo di stabilità. Il motivo del guasto è ignoto, ma le sbandate sono state innescate da una piccola sconnessione presente sull’asfalto del circuito.

Quanto è interessante?
2