INFORMAZIONI SCHEDA
di

Lo scorso 24 marzo 2021 vi abbiamo raccontato della nuova Citroen Ami, un mini vettura elettrica che mira a rivoluzionare il mercato a livello urbano. Il nostro amico Matteo Valenza ne ha provata una e nel video di oggi potete sentire cosa ne pensa.

In un colpo solo, la piccola Ami vuole andare a sostituire le microcar per adolescenti, spazzare via la Renault Twizy e scalzare non poche auto elettriche cittadine, molto più costose. Questa compatta francese si può infatti acquistare a partire a partire da 7.200 euro, che grazie agli incentivi attuali si trasformano in soli 5.731 euro (l’IVA è inclusa, dovete invece pagare a parte la vostra assicurazione e la consegna a domicilio, visto che si ordina online).

La Ami può essere guidata, come anticipavamo poco sopra, a partire dai 14 anni con patente AM. Citroen ha pensato anche a un piano rateale, che prevede un primo canone di 2.144 euro e poi 19,99 euro al mese - assicurazione esclusa, visto che si tratta di un acquisto vero e proprio, non di un noleggio.

Secondo Matteo Valenza, dal vivo non è piccola come potrebbe sembrare, due persone ci stanno comodamente, inoltre c’è spazio per un trolley oppure qualche zaino, anche se manca il portellone del bagagliaio. Non c’è climatizzatore, lo scatto elettrico però non è male e bastano circa 10 secondi per raggiungere la velocità massima. Citroen dunque ha creato una validissima alternativa alle classiche vetture per adolescenti, è limitante fermarsi a questo però. La Ami è una cittadina che può essere utilizzata da tutti, in maniera agile e senza che per l’acquisto venga chiesta una cifra fuori mercato, anzi. Esiste inoltre anche una versione Cargo. Pensate che Citroen abbia fatto centro?

Quanto è interessante?
1