La prossima auto di James Bond potrebbe non essere la nuova Aston Martin elettrica

La prossima auto di James Bond potrebbe non essere la nuova Aston Martin elettrica
di

Una foto scattata sul set del nuovo film di James Bond, ancora in fase di realizzazione in Giamaica, ci mostra Daniel Craig alla guida di un'auto che non sembra rispettare gli elevati standard di sportività a cui l'agente 007 ci aveva abituato nei suoi ultimi film.

Nell'immagine in questione, infatti, Daniel Craig guida una Land Rover Series III, un modello prodotto dal 1971 al 1983 e che oggi è stato sostituito dal Land Rover Defender, il fuoristrada che continua a conservare il carattere off-road dei suoi antenati.

In realtà, la Land Rover dovrebbe essere l'auto che Bond utilizzerà durante il suo soggiorno in Giamaica, luogo scelgo dall'agente segreto dopo aver abbandonato il servizio. La trama del film vedrà Bond tornare in azione e, probabilmente, essere costretto a guidare qualche supercar ben più sportiva del fuoristrada Land Rover.

Secondo i rumors delle scorse settimane, infatti, James Bond dovrebbe guidare la nuova Aston Martin Rapide E, la prima elettrica, con oltre 600 CV di potenza, realizzata dalla casa britannica in versione limitata e già destinata a diventare un pezzo da collezione.

Il nuovo film di James Bond arriverà nelle sale cinematografiche italiane nell'aprile del 2020. Con i primi trailer scopriremo quali saranno le "Bond car" di questa nuova pellicola.

Quanto è interessante?
3
La prossima auto di James Bond potrebbe non essere la nuova Aston Martin elettrica