La promettente Polestar 3 avrà un motore elettrico unico

La promettente Polestar 3 avrà un motore elettrico unico
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Finora Polestar ha lanciato sul mercato due veicoli elettrici: la Polestar 1 e la Polestar 2 (ecco quanto costa la berlina anti-Tesla). Alcuni mesi fa però il brand svedese specializzato nello sviluppo e nella produzione di modelli completamente elettrici, ci ha fornito una sottile anteprima della sua prossima vettura: la Polestar 3.

La macchina andrà in vendita dal prossimo anno e si baserà sulla stessa piattaforma che è servita a commercializzare la Volvo XC90: i due modelli non condividono soltanto l'architettura, ma anche le medesime linee produttive.

Questo però non vuol dire che faranno uso anche dello stesso motore, poiché sembra che la Polestar 3 si affiderà ad un sistema propulsivo sviluppato appositamente. L'obbiettivo è quello di mandare sull'asfalto una potenza superiore rispetto a quella degli altri veicoli della gamma, e non ci sorprenderebbe se dovesse distaccare di netto la XC90.

Durante l'IAA Mobility tenutosi a Monaco di Baviera nei giorni scorsi il CEO di Polestar, Thomas Ingenlath, ha confermato che il brand renderà disponibile sia la configurazione a motore singolo che quella a doppio motore:"Credo senza alcun dubbio che sia una buona combinazione, alla fine il doppio motore fornisce un po' di potenza e accelerazione in più, ma ad un sacco di persone ciò non interessa. C'è anche molta gente che non vuole la trazione integrale, per cui in Norvegia e Austria venderemo più all-wheel drive. In Cina e negli Stati Uniti invece molte persone saranno contente col motore singolo."

Polestar vuole accontentare un po' tutti senza tralasciare un traguardo fondamentale: l'ottenimento della massima sostenibilità operativa. Alcuni giorni fa la casa ha condiviso i dati sulle proprie emissioni di CO2, e da parte nostra speriamo che i brand storici seguano questo sentiero e facciano la stessa mossa.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2