Pro e contro dell'innovazione estrema della Tesla Model 3

Pro e contro dell'innovazione estrema della Tesla Model 3
di

Nonostante l'amore incondizionato di orde di fan, Tesla non è certo un'azienda perfetta - e così le auto che produce. Le sue vetture hanno pro e contro come qualsiasi altro veicolo sul mercato, ma quali esattamente? Bradley Berman di InsideEVs ha raccolto pro e contro della Tesla Model 3 secondo la sua esperienza.

Secondo il redattore, ogni elemento dell'auto possiede pro e contro, prendiamo ad esempio l'app companion, con la quale si può aprire e chiudere le portiere in automatico, semplicemente avvicinandosi o allontanandosi alla vettura. Questo è considerato da Berman un pro, anche se bisogna avere il telefono davvero vicino alla portiera per permettere la comunicazione (con lo smartphone nella tasca posteriore dei pantaloni l'auto non si apre), e questo è considerato un contro.

Berman ha poi analizzato le particolari maniglie di apertura a scomparsa: se l'aumento dell'aerodinamicità è un pro, anche per consumare meno energia, è considerato un contro il dover inserire prima il pollice e poi le altre dita per aprire. Inoltre molti passeggeri che salivano per la prima volta non avevano la minima idea di come funzionassero le cose, dunque è un sistema poco intuitivo.

Anche lo schermo centrale ha pro e contro: rispetto alla concorrenza, la Tesla Model 3 può contare su un enorme display da 15 pollici con il quale controllare qualsiasi cosa, e questo è un futuristico pro, dall'altro lato però è possibile causa di distrazione, a volte può essere difficile raggiungere al primo colpo d'occhio le funzioni mentre si guida, e questo è un contro.

Passando alle piccole rotelle presenti sullo sterzo, queste rappresentano un pro poiché sono eleganti, multifunzione, in grado di gestire moltissime opzioni, il contro però è che possono essere spostate per sbaglio mentre si guida, il che può creare qualche problema. Berman ha avuto qualche parola anche per il bellissimo tetto panoramico della Model 3: il tetto creato dagli uomini di Elon Musk è davvero meraviglioso per godere del panorama, capace di cambiare l'esperienza di guida, e questi sono i pro, di contro però quando si guida di mattina o a fine pomeriggio il vetro forma alcuni fastidiosi glare, non a caso sul mercato esistono molti filtri di terze parti per limitare il "problema".

Si chiude in bellezza con Autopilot, certamente la più grande innovazione a bordo delle Tesla, un software che può controllare la vettura in molte occasioni, certo con il conducente sempre vigile e attendo alla strada. Di contro però il sistema ha spaventato molti passeggeri trasportati da Berman, che infatti ha limitato il suo utilizzo alla guida in solitaria lungo l'autostrada; che la gente non sia ancora pronta per qualcosa di simile? È possibile, ma è una colpa imputabile ad Autopilot? Fateci sapere nei commenti se siete d'accordo con Berman o avreste aggiunto anche qualcos'altro alla lista.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
1