Le prime Bugatti Chiron SS 300+ sono pronte: il bolide dei record è arrivato

Le prime Bugatti Chiron SS 300+ sono pronte: il bolide dei record è arrivato
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Bugatti è sempre stata una casa automobilistica all'avanguardia nel campo delle performance, e all'incirca due anni fa lo ha ribadito nuovamente tramite il record di velocità massima per una vettura stradale ottenuto con la stratosferica Bugatti Chiron Super Sport 300+, la quale ha toccato la folle velocità di 490,484 km/h.

Da allora il brand francese si è impegnato per produrre e commercializzare alcuni esemplari dell'imprendibile hypercar, e adesso le prime otto unità sono pronte a essere consegnate ai loro facoltosi clienti.

"E' la più veloce hyper sportiva che Bugatti abbia mai prodotto, ed è la vera testimonianza della passione ingegneristica, della conoscenza tecnica e dell'irrefrenabile corsa alle performance che incarnano dei sinonimi del nostro brand. Siamo emozionati di consegnare le prime otto unità di questa pioniera dei record ai nostri clienti, e per il loro esperire la sensazione di velocità pura al volante." Così si è pronunciato Christophe Piochon, Managing Director della Produzione e della Logistica in Bugatti.

Da parte nostra però ci teniamo a sottolineare un elemento. I bolidi che verranno portati nei garage dei clienti non saranno identici ai prototipi Longtail coi quali la compagnia ha infranto il record, poiché essi sono stati limitati elettronicamente ai 440 km/h di punta. Fino a tale soglia le performance restano invariate, ma il team ha deciso di installare il limitatore per ragioni di sicurezza. In effetti il tentativo di record ufficiale ha richiesto numerose e stringenti misure di sicurezza, per cui non possiamo far altro che appoggiare la scelta.

A ogni modo saranno soltanto 30 gli esemplari di Chiron SS 300+ che Bugatti andrà ad assemblare complessivamente presso lo stabilimento di Molsheim, in Francia, e ognuno di essi richiederà un esborso di 3,5 milioni di euro, tasse escluse. Per il momento il brand non ha ancora detto quando i restanti 22 bolidi raggiungeranno gli altrettanti acquirenti, ma non escludiamo che la costruzione possa protrarsi per tutto il 2022.

Nel frattempo, giusto per ingannare l'attesa, vogliamo mostrarvi due peculiari prodotti sorti dalla collaborazione di Bugatti con case esterne: il primo è un opulento e costosissimo tavolo da biliardo in carbonio, mentre il secondo è un rasoio estremamente personalizzato.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2
BugattiBugattiBugattiBugattiBugatti