Prezzi benzina, ancora un aumento per l'Italia a Marzo

Prezzi benzina, ancora un aumento per l'Italia a Marzo
di

L'ISTAT ha rilasciato le stime provvisorie relative al prezzo della benzina in Italia. Brutte notizie per gli automobilisti: c'è l'aumento, dopo il piccolo calo che si era registrato a febbraio.

Si parla di un aumento del 2,7% su base annua, mentre il dato tendenziale di marzo è il più alto dallo scorso novembre (+8,4%). Rispetto a febbraio i prezzi del diesel registrano un +2,6%, mentre la benzina sale del 2,4%. A febbraio c'era stato un piccolo calo del 0,5%.

"Dopo aver registrato una flessione tendenziale —scrive l'ISTAT così come riportato dall'ANSA— di oltre quattro punti percentuali a dicembre 2018 ed essere tornati a crescere nel mese di febbraio, i prezzi dei beni energetici non regolamentati accelerano, compensando il rallentamento di quelli dei benei alimentari non lavorati e determinando la stabilità dell'inflazione a marzo".

La benzina continua ad essere parecchio cara in Italia, il Centro Studi Promotor ad inizio anno aveva rilevato che nel 2018 gli italiani avevano speso addirittura il 10,5% in più rispetto al 2017, per una spesa complessiva in benzina di 59,083 miliardi.

L'altro grande cruccio degli automobilisti italiani, poi, sono le tasse: come raccontavamo nel nostro speciale sul tema, di 1,54€ speso in benzina 0,93 centesimi vanno in accise, solo 0,61 coprono il vero valore del carburante.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
1