Presentata la nuova Audi RS6 Avant, un'accogliente supercar da 600 cavalli

Presentata la nuova Audi RS6 Avant, un'accogliente supercar da 600 cavalli
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo il SUV sportivo RS Q3 Audi ha presentato la quarta generazione di RS6 Avant che, secondo il responsabile del progetto Michael Binder, rappresenterà il DNA di Audi Sport.

A sostegno delle sue parole ci sono i fatti: la vettura dalla quale deriva, la A6 Avant, è stata praticamente rivoluzionata in ogni sua componente per permettere alla RS6 Avant di venire alla luce. Le uniche componenti della carrozzeria non modificate sono le portiere anteriori, il tetto e il portellone del bagagliaio. Tutto il resto è stato accuratamente ridisegnato per garantire caratteristiche uniche. Il risultato è una larghezza totale ampliata di ben 8 centimetri, uno scarto dimensionale rispetto al modello base molto poco comune per operazioni di questo tipo.

L'anteriore è il lato che probabilmente ha necessitato del lavoro maggiore. Il cofano è infatti stato totalmente sostituito per far spazio al nuovo e più ingombrante motore, i fari adesso più affilati sono stati presi dalla A7 e la griglia nera frontale è un'esclusiva delle Audi marchiate RS. I fori per l'ingresso dell'aria nel radiatore somigliano invece a quelli presenti sulla supercar R8.

Altre parti da RS sono visibili lungo tutta l'auto. Troviamo un corto spoiler montato sul lato posteriore del tetto, nuovi diffusori e scarichi doppi a forma ovale. Per gli interni invece si è optato per il largo uso di pelle e Alcantara, a ricoprire i sedili sportivi e parte del cruscotto. Anche il volante è in pelle e monta palette sportive per il cambio marce.

Il motto per questo bolide, a detta di Binder è "massime prestazioni, niente compromessi". La nota sorprendente di quest'affermazione si riflette principalmente sulle dimensioni del bagagliaio che restano praticamente invariate, per 565 litri di capienza ampliabili a 1680 abbassando i sedili posteriori.

"Massime prestazioni" si traduce in un motore da 4.0 litri biturbo TFSI aggiornato con un sistema mild-hybrid da 48V che fornisce un boost di potenza quantificabile in 16 cavalli aggiuntivi. Il motore dispone anche di una modalità che strizza l'occhio ai consumi, capace di disattivare metà dei cilindri per risparmiare carburante.

La potenza totale è di 591 cavalli per 800 Nm di coppia massima, disponibile tra i 2100 e i 4500 giri al minuto. La conseguenza è uno 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e una velocità massima limitata elettronicamente a 280 km/h. Grazie ai pacchetti Dynamic e Dynamic Plus è possibile eliminare questa limitazione e raggiungere i 305 km/h. La trazione è integrale e distribuita in un rapporto 40/60, dove la forza bruta maggiore è scaricata quindi al posteriore tramite un cambio automatico ad otto rapporti.

I cerchi "standard" saranno invece da 21 pollici, ma è possibile far montare anche quelli da 22 e in ogni caso disporranno di un sistema di sospensioni ad aria adattive che abbassano l'assetto, rispetto all'A6, di 20 mm a basse velocità e 30 mm oltre i 120 km/h. Le pinze freni saranno di acciaio ma Audi non si fa mancare nulla, rendendo disponibili anche quelle ceramiche come optional.

L'Audi RS6 Avant arriverà nel corso del 2020 e i prezzi non sono stati ancora comunicati, ma facciamo molta fatica a vederli partire al di sotto degli 80.000€.

La casa automobilistica tedesca è molto attiva anche sul fronte delle EV. Un episodio recente ha pertanto visto Audi battagliare con Tesla nel pubblicizzare i propri prodotti.

FONTE: autocar
Quanto è interessante?
2
AudiAudiAudiAudiAudiAudiAudiAudiAudiAudi