di

Il mondo in cui viviamo sa essere davvero vario, per dirla in altro modo non ci si annoia mai, soprattutto se si è un poliziotto americano. Gli agenti della Florida si sono ritrovati ad arrestare un uomo che guidava la sua Cadillac sporgendosi dal tetto apribile.

La storia però non finisce qui, anzi, è appena iniziata: Leonard Olsen, questo il nome del 70enne automobilista arrestato, è stato notato da un agente fuori servizio che ha poi registrato il video (finito sui social e diventato in poco tempo virale) poiché procedeva in autostrada a oltre 160 km/h. L'uomo ha poi rallentato bruscamente arrivando ad appena 60 km/h, uscendo al di fuori del tetto apribile della sua vettura.

Qui inizia la parte più folle del racconto, poiché l'automobilista - capelli al vento, braccia aperte, come nella famosa scena di Titanic con Leonardo DiCaprio, ha iniziato a urlare e pregare il Signore. A questo punto l'agente si è visto costretto a chiamare i colleghi che hanno poi fermato l'uomo, che successivamente ha dichiarato: "Pensavo fosse un buon modo per pregare il Signore per un minuto così l'ho fatto".

Ciliegina sulla torta, l'uomo ha anche riferito agli agenti di preferire andare in carcere anziché tornare a casa dalla moglie: "È dispotica, mi tratta come un servo, preferisco andare in galera". Olsen ci andrà eccome, in prigione, nella Polk County Jail con un'ammenda di 21.000 dollari da saldare.

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
6