di

Il modo migliore per ricaricare una Tesla è certamente trovarsi in prossimità di un Supercharger della compagnia, magari un V3.0 con potenza fino a 250 kW. Ma cosa succede se proviamo a caricare una vettura di Elon Musk con un generatore a gasolio?

Come sappiamo, è possibile ricaricare una qualsiasi auto elettrica anche a casa, non per forza bisogna avere una colonnina pubblica a disposizione, anche se bisogna fare attenzione ai tempi che potrebbero diventare - in alcuni casi - alquanto biblici. Ma che succede invece se a una Tesla Model X si collega un generatore portatile a gasolio?

Nella prova del canale The Fast Lane Car, in un nuovo episodio della serie Adventure X, viene usato un normale generatore portatile da 120V/14,1A MAX (con la Tesla che supporta tranquillamente i 120V/12A) che volendo si può anche trasportare in auto - a mo di powerbank...! Ma la soluzione funziona? E a che velocità?

Connessa l'auto al generatore, la carica effettivamente è partita regolarmente, il dispositivo però è riuscito a fornire inizialmente solo 5A su 12A disponibili, subito dopo 7A e 8A, toccando di picco anche i 12A ma a una velocità di carica davvero ridicola e insufficiente: massimo 4,5 km di nuova carica ogni ora. L'esperimento dunque è abbastanza "fallito", meglio cercare una soluzione diversa in caso di reale bisogno.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
1