di

A parità di segmento, autonomia e dimensioni, al momento le auto elettriche costano ancora di più rispetto alle corrispettive a propulsione tradizionale, ma adesso abbiamo l'opportunità di assistere alla recensione di un'auto cinese da parte di un portale europeo.

Fully Charged ha infatti avuto modo di testare in strada la Baojun E300 Plus, una citycar completamente elettrica sviluppata e costruita attraverso la collaborazione SAIC-GM- Wuling. Sin dal lancio della vettura in Cina avvenuta la scorsa estate, in molti si sono lasciati intrigare da quello che rappresenta un connubio tra una concept car e un'effettiva auto dal costo basso.

Che ci crediate o no, la Baojun E300 ha uno scalino d'ingresso che al cambio corrisponde a poco più di 9.000 euro. La E300 Plus gode invece di un passo più lungo, ma chiede appena 1.000 euro in più. Attenzione però, poiché ci troviamo di fronte a una macchina davvero molto piccola, in quanto il modello più grande misura soltanto 2,9 metri di lunghezza.

Detto questo, la E300 Plus riesce ad ospitare quattro passeggeri adulti, anche se le persone che prendono posto sui sedili posteriori hanno a disposizione ben poco spazio. Il volume riservato invece allo spazio di carico è praticamente nullo, e non c'era da aspettarsi cose diverse vista la lunghezza della macchina. Il recensore ha però elogiato l'eccellente visibilità della Baojun E300 Plus a 360 gradi, mentre i controlli sono ergonomici e i materiali molto basici ma non a livelli infimi.

Sempre secondo lui la EV cinese è davvero divertente da guidare, soprattutto grazie alla trazione posteriore e al telaio molto bilanciato. Riguardo l'autonomia le E300 Plus si porta a casa circa 305 chilometri per singola carica in ciclo NEDC, ma il range è preciso soltanto se si guida esclusivamente in città.

Tutto sommato si tratta di un progetto molto promettente, che per meno di 10.000 euro consente agli automobilisti di portarsi a casa tutti i vantaggi di una piccola macchina elettrica perfetta per la città.

Ad una soglia d'ingresso molto economica ha puntato anche la Dacia Spring Electric. Questa è dimensionalmente molto più ampia della piccolissima EV cinese, ma offre comunque un range molto limitato e performance cittadine. Nel frattempo ha fatto il suo debutto in Italia l'attesissima Volkswagen ID.3, che va a sfidare direttamente la Tesla Model 3 di Elon Musk con un prezzo leggermente più aggressivo. In altri Paesi dell'Europa la tedesca è risultata essere molto apprezzata, chissà come si comporterà in Italia.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1