di

Il video in alto, pubblicato su YouTube da Shmee150 non tratta le solite gare d'accelerazione nei termini classici, ma anzi prova a carpire le differenze di velocità fra vetture elettriche a diverse percentuali di carica.

Oramai tutti sappiamo quanto sia importante la percentuale di batteria residua per le performance di una EV, e proprio per questo Shmee ha portato ai nastri di partenza due vetture in condizioni piuttosto divergenti. Non citeremo la Tesla Model X Performance per l'ovvio divario che la separa dalle altre due vetture, quindi ci concentreremo esclusivamente sulla Tesla Model S Performance con tanto di Cheetah Stance e sulla Porsche Taycan Turbo S. La prima è arrivata in pista con una carica superiore al 70 percento, mentre la sportiva tedesca era al 36 percento. Secondo Shmee, che ha provato la Porsche in più occasioni, nel video in alto la carica bassa l'ha penalizzata in modo sensibile.

Ci teniamo però a partire dai numeri. La Model S Performance mette in campo una potenza di ben 795 cavalli e circa 1.000 Nm di coppia, mentre la rivale sprigiona 761 cavalli di potenza e 1.050 Nm di coppia. Come potete notare voi stessi, a livello teorico la differenza è minimale, ma la Tesla riesce a strappare un piccolissimo vantaggio grazie a un peso inferiore di 50 kg.

La prima gara vede i due bolidi giungere sul traguardo praticamente appaiati, mentre la seconda ha come protagonista la Tesla Model S, anche se Shmee è stato meno rapido al via rispetto al suo collega. Dalla terza sfida in poi pare che la Porsche abbia cominciato man mano a perdere smalto col calare della percentuale della batteria, e ogni volta la Tesla è riuscita a mettere il muso avanti al traguardo.

Nel caso in cui foste curiosi di carpire il comportamento dei due fulmini elettrici al 100 percento di carica (sono stati trainati sulla linea di partenza) vi consigliamo di dare un'occhiata al video pubblicato di recente da DragTimes. Infine crediamo sia doveroso rimandarvi all'eccezionale prova di forza che la Taycan Turbo S ha messo in atto di fianco a una McLaren Senna.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1