Porsche conferma la 911 2020 in versione ibrida con autonomia elettrica

Porsche conferma la 911 2020 in versione ibrida con autonomia elettrica
di

Dopo un'attesa lunga mesi, e una corposa campagna di marketing, la nuova Porsche 911 è stata finalmente presentata al pubblico lo scorso 27 novembre. Più muscolosa rispetto al passato, la nuova 911 offre un motore flat-six turbocharged da 450 CV e 331 kW di potenza nei modelli S, nel 2020 però è attesa anche una versione ibrida.

Questa variante elettrica monopolizzerà gran parte dell'attenzione nei prossimi anni, poiché interpreta forse al meglio i tempi "di passaggio" in cui stiamo vivendo. Ovviamente al propulsore elettrico verrà affiancato un classico motore termico, una combo che fornirà non poca potenza, anche se il boss di Porsche August Achleitner non ha rivelato alcun dettaglio - nel corso di un'intervista ad Autocar.

Sicuramente però la vettura offrirà una piccolissima autonomia elettrica, dunque sarà provvista di batteria, inoltre la sua base sarà la Panamera Turbo S E-Hybrid, modello da cui far partire le nostre speculazioni. La vettura in questione ha un motore elettrico da solo sprigiona 135 CV e 400 Nm di coppia, subito disponibile in accelerazione; sommando questa potenza a quella del motore standard della 911 2020, si potrebbe arrivare senza troppi sforzi a 585 CV e 930 Nm, un autentico mostro stradale.

Certo l'aggiunta della parte elettrica potrebbe aumentare il peso dell'auto, diminuendo un tantino le prestazioni reali, ma siamo ancora nel campo delle ipotesi. La nuova Porsche 911 Hybrid non vedrà il mercato prima del 2022, ci sarà tempo per scoprire tutti i suoi dettagli.

FONTE: Motor1.com
Quanto è interessante?
2