di

Di recente Porsche ha ripercorso i 20 anni del suo SUV mostrando anche una Cayenne one-off covertibile, ma in tutto questo tempo poche volte lo abbiamo visto veramente al limite in fuoristrada. A dirla tutto, spesso il Cayenne non viene nemmeno annoverato come un vero mezzo da offroad, ma dopo aver visto questo video dovete ricredervi.

Quello che vedete è un Cayenne del 2008 completamente di serie, il cui proprietario è Harrison Schoen, lo stesso ragazzo che l’anno scorso ci presentò il Cayenne “van” che talvolta diventa la sua casa viaggiante. Questa volta invece ha portato il suo secondo Cayenne nel deserto del Moab, per fronteggiare il severo trail Hell’s Revenge, un sentiero di 10,4 km dove si trova anche il famoso passaggio ultra tecnico “Hell’s Gate”.

Il SUV di Zuffenhausen utilizzato per l’escursione è strettamente di serie, ma per l’occasione è stato dotato di pneumatici specifici per l’offroad per avere più grip sulle rocce del percorso, per il resto è come Porsche l’ha fatto, e noi per primi siamo rimasti sbalorditi dalla performance che ha messo in mostra.

In certi tratti non raggiunge la fluidità e la bellezza di esecuzione di un mezzo espressamente dedicato, ma comunque il Cayenne non si è fermato di fronte a nulla, grazie anche alle ottime doti di guida di Harrison. E dopo aver portato a termine il percorso con relativa facilità, il SUV Porsche non ha riportato danni evidenti, ma soltanto qualche segno della battaglia: graffi nella parte inferiore del paraurti frontale, un rivestimento del parafango strappato e un segno su una minigonna. Chi lo avrebbe mai detto?

Quanto è interessante?
1