di

Per fortuna l'unica cosa che sia rimasta distrutta dall'incidente del video è la macchina, anche se in realtà anche questo fa male per un appassionato di motori. La protagonista è una Porsche 911 Turbo modificata, che si è purtroppo schiantata a circa 145 km/h.

E' il prodotto della casa tedesca di tuning 9FF e, come potreste dedurre dalla nomenclatura, ha dei forti legami con le fantastiche 911. L'esemplare del video era stato chiamato 911 Turbo S Rocket e probabilmente un missile, a dirla tutta, accelera molto più lentamente di questo mostro. Si, è proprio un mostro, perché grazie alle opportune modifiche scarica sull'asfalto una potenza di poco oltre i 1.750 cavalli, i quali le consentono accelerazioni fulminanti. Si parla di una variazione di velocità da 100 a 200 km/h in soli 3,1 secondi e poi ancora, fino ai 300 km/h in altri 4 secondi. E' molto veloce, incredibilmente veloce, o almeno lo è stata.

La vettura aveva in precedenza raggiunto i 365 km/h sullo stesso rettilineo dell'incidente, ma in questo caso un incidente meccanico ha inficiato l'esito positivo dell'operazione. I 530 metri utili al rallentamento però non erano abbastanza per Car Acceleration TV, perché la velocità raggiunta era in quel caso troppo alta. Dal video è possibile vedere il pilota frenare proprio al momento indicato, ma la Porsche non ha rallentato abbastanza. Per fortuna lo scontro non è avvenuto a velocità supersoniche (e non ci sono stati ribaltamenti come in questo caso), quindi balle di fieno hanno limitato parzialmente i danni. Nonostante queste siano molto morbide, se vi schiantate contro di esse a 145 km/h potreste avere comunque serie conseguenze, come evidenziato dallo stato della supercar in seguito all'incidente (immagini in fondo).

Anche buone notizie arrivano alla casa automobilistica tedesca. Infatti la nuovissima Porsche Taycan sta registrando vendite iniziali superiori a quelle preventivate, ed è stato quindi necessario un incremento della produzione.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1
PorschePorschePorschePorschePorschePorsche