INFORMAZIONI SCHEDA
di

Alcuni giorni fa, per coronare un anno davvero fantastico per il marchio nonostante la pandemia globale, Porsche ha caricato su YouTube una clip estremamente interessante: la casa di Stoccarda ha schierato le une di fianco alle altre tutte le generazioni di Porsche 911, dagli albori del nameplate all'ultimo modello arrivato sul mercato.

La prima generazione, la 930 Trubo, è stata guidata nientedimeno che dall'ex pilota di Formula 1, Mark Webber. La macchina monta un sei cilindri in linea da 3,0 litri erogante 260 cavalli di potenza e 329 Nm di coppia, e può passare da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e arrivare fino a 250 km/h.

A pochi centimetri da lei c'è la 964 Turbo guidata da Dirk Werner, pilota interno a Porsche. Questa generazione monta un sei cilindri in linea da 3,3 litri capace di 320 cavalli di potenza e 460 Nm di coppia. Il risultato si traduce in uno scatto da 0 a 100 km/h in 5,0 secondi e in una velocità di punta di 273 km/h.

Passando oltre arriviamo alla terza generazione, incarnata dalla 993 Turbo guidata dal pilota di Formula E Neel Jani (ecco una fenomenale variante GT2 del '96). Si tratta del primo modello con doppio turbocompressore, ma il motore è il solito sei cilindri in linea, stavolta da 3,6 litri, che scarica sull'asfalto 408 cavalli di potenza e 540 Nm per uno 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e una velocità massimale di 290 km/h.

A cavallo tra i millenni si posiziona la 996 Turbo con al volante Earl Bamber. Essa introdusse l'apprezzato raffreddamento a liquido, ma anche lei monta un sei cilindri in linea da 3,6 litri, ma progredisce fino ai 420 cavalli e 563 Nm superando la soglia dei 300 km/h (310 km/h massimali) e scattando da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi.

Con la 997 Turbo spinta al massimo da Thomas Preining cominciamo ad avvicinarci a delle idee di design moderne, ma sotto la carrozzeria ruggisce il sempiterno sei cilindri in linea twin-turbo da 3,8 litri, che per l'occasione eroga 500 cavalli di potenza e 651 Nm di coppia. Il risultato? La vettura va da 0 a 100 km/h in appena 3,4 secondi e arriva a 312 km/h.

Eccoci arrivati a quella che era, fino a pochi mesi fa, l'ultima generazione: la 991 Turbo con al suo interno Matt Campbell. Il classico sei cilindri in linea bi-turbo da 3,8 litri la fa schizzare da 0 a 100 km/h in 3,0 secondi netti e la porta a 315 km/h massimali grazie a 540 cavalli e 660 Nm.

In ultimo giungiamo finalmente al modello recentemente approdato sul mercato: la 992 Turbo. Il salto generazionale consiste nel raggiungimento dei 580 cavalli di potenza e dei 750 Nm di coppia, che le consentono uno 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e una velocità di punta di 320 km/h. Ovviamente ritroviamo lo storico sei cilindri in linea da 3,8 litri, ma ad accompagnarla c'è un lavoro sull'aerodinamica da capogiro.

Che aspettate? Avete già guardato la gara di accelerazione o no?

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1