Porsche 911 Manthey-Racing, la più estrema GT3 RS, fotografata durante i test

Porsche 911 Manthey-Racing, la più estrema GT3 RS, fotografata durante i test
di

Manthey-Racing, rinomato per la sua esperienza nel motorsport, sta portando la Porsche 911 GT3 RS a un livello di hardcore senza precedenti. Per chi non lo sapesse, Manthey-Racing è più di una semplice officina di tuning; è una squadra di corse sotto il controllo diretto di Porsche da oltre un decennio.

Le sue creazioni di Manthey-Racing mirano a colmare il divario tra le auto da corsa e quelle stradali, permettendo alle vetture GT di mantenere una certa dose di comfort e usabilità quotidiana. La storia inizia nel 2017, con il debutto della Porsche 911 GT2 RS della generazione 991. Le auto elaborate da MR rappresentano probabilmente il massimo dell'ingegneria Porsche che si possa guidare legalmente su strada. Mentre il settore automobilistico attende con trepidazione una versione ancora più spinta della GT3 RS, Manthey-Racing sta dimostrando che non è necessario ricorrere alla sovralimentazione per ottenere prestazioni mozzafiato da una 911.

Gli aggiornamenti aerodinamici sono il cuore di questa trasformazione. Mentre le modifiche apportate alla precedente 991 GT3 RS erano più discrete, per la nuova 992 GT3 RS si prevede qualcosa di veramente speciale: un'ala posteriore di dimensioni imponenti, affiancata da piastre terminali sovradimensionate. Tutto questo lavorerà in tandem con una pinna centrale e generatori di vortice sul tetto, mentre un diffusore posteriore di considerevoli dimensioni garantirà ulteriore carico aerodinamico. Anche la parte anteriore non sarà trascurata, con canard sul paraurti anteriore che bilanciano il carico aerodinamico (ben 6 Porsche GT3 e un camion, tutto all'asta. La storia di questo lotto è assurda: è rimasto fermo per anni).

Nonostante la GT3 RS attuale già disponga di una sospensione coilover regolabile e un'aerodinamica di livello così alto da sfidare le abilità dei guidatori più esperti, è probabile che Manthey offra ulteriori miglioramenti come pastiglie e linee dei freni migliorate, ruote in magnesio e una sospensione coilover ancora più avanzata.

In un recente articolo vi abbiamo parlato dell'intenzione di Porche di mantenere vivo il suo motore V8 a combustione interna. Gli ingegneri di Stoccarda sarebbero al lavoro da molto tempo per adeguarlo alle nuove normative Euro 7. Questo motore sarà installato anche nelle prossime generazioni della Panamera.

FONTE: Carbuzz

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi