La Porsche 911 964 riprende vita con la restomod EV di Everrati Automotive Limited

La Porsche 911 964 riprende vita con la restomod EV di Everrati Automotive Limited
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il modello 964 è stato uno dei modelli più amati usciti dalla fabbrica Porsche ed è stato protagonista di numerose rivisitazioni, prime tra tutte quelle create da Singer Vehicle Design. La restomod che vedete è però opera di Everrati Automotive Limited, che trasforma la 964 e le fornisce più di 500 cavalli, grazie al motore elettrico.

Everrati è stata fondata nel 2019, con la missione di restaurare e modificare auto classiche e iconiche rendendole moderne e pronte al futuro sempre più votato alla propulsione elettrica, e la 964 di questo articolo sarà la punta di diamante dell’azienda.

Il progetto ha preso vita partendo da una Porsche 911 964 del 1991, che è stata completamente smontata di ogni componente, e riportata al metallo originale. Dopodiché è stata progettata una nuova carrozzeria in carbonio, più larga di quella standard.

Al posto dell’acciaio presente originariamente, adesso i paraurti e il cofano sono in fibra di carbonio, così come le portiere, che presentano dei rinforzi in acciaio per garantire maggior sicurezza e protezione in caso di urto laterale. Anche il tetto dell’auto può essere montato in fibra, a patto che la vettura di origine sia coupé e non cabrio.

Come detto in apertura, il motore flat-six Porsche è stato sostituito da un’unità elettrica alimentata a batterie. La potenza massima è di 507 cv (373 kW) e offre una coppia massima di 500 Nm, numeri che la rendono ben più potente della 964 originale da cui deriva. Il costruttore dichiara un’accelerazione nello 0-100 km/h inferiore ai 4 secondi, e un'autonomia stimata superiore ai 240 km con una singola carica. Curioso il fatto che l'auto presenti comunque un doppio tubo di scarico in fibra di carbonio al centro del paraurti posteriore: l'auto è elettrica, ma il costruttore può personalizzare il rombo del "motore" secondo i gusti del cliente.

Per far fronte al notevole incremento prestazionale, Everrati ha effettuato numerose modifiche all’assetto dell’auto avvalendosi dell’aiuto di Tim Harvey, campione del Campionato Turismo Inglese (BTCC) e della Porsche Carrera Cup. Alcuni componenti delle sospensioni rimangono originali, come la struttura in alluminio posteriore, ma altre cambiano, come gli ammortizzatori adattivi costruiti da Tractive.

La Signature 911, questo è il nome del modello made by Everrati, è in dirittura d’arrivo, ed è attesa per la fine del 2021. Il prezzo per la conversione completa parte da 250,000 sterline (circa 290,000 euro), a cui va aggiunto il costo della Porsche 964 donatrice.

Prima di lasciarvi vi consigliamo qualche altra restomod da veri intenditori: sicuramente non potete perdervi la Kimera EVO37, il tributo alla leggendaria Lancia 037, e se ciò non bastasse, gustatevi anche questa rarissima Ferrari 330 LMB.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1
Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911Porsche 911