La polizia ha fermato un bambino di 5 anni al volante:'andavo a comprare una Lamborghini'

La polizia ha fermato un bambino di 5 anni al volante:'andavo a comprare una Lamborghini'
di

Credo tutti noi abbiamo in mente quel discorso nel quale il genitore deve tranquillizzare il proprio figlio, dicendogli che non si può avere ogni cosa nella vita. Ecco, un bambino di 5 anni, residente nello Utah, non sembra aver preso troppo sul serio le parole di mamma e papà.

Infatti, dopo aver avuto una discussione con sua madre, il piccoletto è riuscito ad appropriarsi di nascosto delle chiavi del SUV di famiglia per recarsi direttamente in California, dove avrebbe acquistato una Lamborghini con i 3 dollari che aveva in tasca. Per fortuna, prima che le cose prendessero eventualmente una brutta piega, la polizia autostradale locale lo ha fermato prima del superamento del confine, sulla Interstate 15.

Inizialmente, prima di capire come stessero davvero le cose, un agente aveva creduto di trovarsi di fronte a un automobilista in stato d'ebbrezza, poiché in effetti il SUV andava a 48 km/h: una velocità davvero bassa per una tratta autostradale a corsie multiple. "Quando hanno trovato il veicolo hanno pensato 'Beh certo, potrebbe essere una persona mentalmente alterata' e, quando l'auto è stata fatta accostare, è sembrato ancora più palese il fatto che la persona al volante non sapesse cosa stesse facendo. Nick Street, il tenente delle forze dell'ordine locali, quando ha scoperto la situazione ha tirato un bel sospiro di sollievo, ringraziando la fortuna che le cose siano andate per il verso giusto.

In pratica si è successivamente scoperto che il ragazzino era riuscito a guidare da casa sua fino all'autostrada senza alcun problema, e KSL fa sapere che in genere sono necessari almeno 5 minuti per coprire quella distanza. Degna di nota poi la testimonianza dell'agente Rick Morgan, che ha provveduto personalmente ad arrestare la corsa del piccolo:"Era seduto sulla punta del sedile per poter raggiungere il pedale del freno mentre parlavo con lui. L'ho aiutato a sostare la macchina nel modo giusto e a chiuderla, e infine abbiamo trovato il modo di contattare i suoi genitori."

In seguito le autorità si sono messe in contatto coi genitori, e hanno scoperto che era il fratello l'incaricato a occuparsi del ragazzino mentre mamma e papà erano a lavoro. In qualche modo il "guardiano" ha fallito nel suo incarico, e il fratellino se la sarebbe svignata non visto.

Per concludere vogliamo rimandarvi ad un altro evento piuttosto particolare: un uomo è stato beccato, alle 07:45 di domenica mattina, a sfrecciare oltre i 300 km/h. Quando gli agenti l'hanno fermato e gli hanno chiesto per quale motivo andasse così veloce, ha risposto:"stavo andando a fare colazione."

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
3