La Polestar 3 riuscirà a tracciare testa, occhi e palpebre di chi guida: addio distrazioni

La Polestar 3 riuscirà a tracciare testa, occhi e palpebre di chi guida: addio distrazioni
di

Mentre in Italia è già arrivata la Polestar 2, e noi abbiamo provato la Polestar 2 Long Range Dual Motor con Performance Pack, presto sarà il turno della Polestar 3, SUV elettrico che avrà un avanzato sistema di monitoraggio del conducente - anche detto DMS. Sarà mostrato a gennaio 2023 al CES di Las Vegas.

A differenza della Polestar 2, che ha un quadro strumenti digitale più "classico", il SUV Polestar 3 ne avrà uno più sottile e minimalista, al cui interno si celeranno due telecamere rivolte verso il conducente. I due occhi digitali lavoreranno in simbiosi con un software messo appunto da Smart Eye, sviluppato per tracciare la testa, gli occhi e le palpebre del conducente. Il sistema sarà infatti capace di inviare notifiche visive e sonore nel caso in cui il conducente fosse troppo distratto oppure addormentato. Nei casi più gravi, la vettura ha persino un sistema di stop automatico della marcia.

Polestar ha già fatto sapere che il DMS funzionerà in concomitanza con il Driver Alert Control, il Lane Keeping Aid, l'Adaptive Cruise Control e il Pilot Assist. Una dimostrazione del sistema in funzione avverrà proprio al prossimo CES di Las Vegas. Thomas Ingenlath, Chief Executive di Polestar, ha così commentato il DMS: "Questa tecnologia affronta alcuni dei principali problemi legati agli incidenti mortali, può dunque aiutare a salvare delle vite spingendo il conducente a riportare la sua attenzione sulla strada. Se questo non lo fa, il sistema può anche prendere decisioni radicali", come fermare il veicolo a bordo strada.

Mentre aspettiamo il CES 2023 di Las Vegas ricordiamo che Polestar ha aperto gli ordini in Italia lo scorso 17 novembre 2022.