Le Polestar 2 si affiancheranno ai modelli Tesla nel catalogo di mezzi offerti da Hertz

Le Polestar 2 si affiancheranno ai modelli Tesla nel catalogo di mezzi offerti da Hertz
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Polestar ha annunciato l’inizio della consegna delle Polestar 2 alla compagnia Hertz, così da ampliare la propria offerta di modelli elettrici, affiancandola alle già presenti Tesla Model 3 e Model Y.

Hertz schiererà dunque 65.000 vetture brandizzate Polestar nel corso dei prossimi cinque anni, ossia uno degli ordini più grandi mai realizzati dall’azienda, in termini di auto elettriche. Prima di tutto arriveranno i modelli Polestar 2 e successivamente anche l’atteso SUV Polestar 3. In Europa, la Polestar 2 potrà essere noleggiata non appena arriverà, mentre negli Stati Uniti e in Australia è attesa a fine anno.

Il CEO di Polestar, Thomas Ingenlath, è molto orgoglioso di questa collaborazione, e a tal riguardo ha affermato che: “La nostra partnership con Hertz rappresenta un'entusiasmante pietra miliare che offre l'opportunità a un numero significativo di potenziali nuovi clienti di provare per la prima volta un veicolo elettrico, che sarà su una Polestar. Con oltre 55.000 auto Polestar già in circolazione nei nostri 25 mercati attivi, non c'è dubbio che il nostro marchio stia crescendo a un ritmo incredibile”.

Purtroppo, nel nostro paese la Polestar non è ancora disponibile, ed è un peccato perché molti lo considerano un marchio anti-Tesla, ed è proprio per questo il nostro amico Matteo Valenza è andato in Svizzera per provare con mano la Polestar 2 e scoprire se è davvero un riferimento.

FONTE: Insideevs
Quanto è interessante?
1