Polemiche alla Dakar 2021 per i limiti di velocità: scontro MINI-Toyota

Polemiche alla Dakar 2021 per i limiti di velocità: scontro MINI-Toyota
di

Con un colpo di coda la FIA ha implementato limiti di velocità a cinque categorie del Rally Dakar 2021. Le classi T1 e T2, auto progettate per l'evento e veicoli di produzione modificati, possono ora viaggiare fino a 180 km/h. T3, T4 e T4, veicoli leggeri prototipo o di derivazione di serie e camion, sono limitate a 130 km/h.

Una regola per garantire più sicurezza alla competizione? Non solo, stando al portale Motorsport la novità deriva da forti pressioni di Toyota. La casa giapponese avrebbe così impedito che le Mini X-Raid, contraddistinte da un'alta velocità di punta, potessero fuggire nelle fasi più veloci della Dakar. Non è un caso che le Mini progettate dal team X-Raid di Astheim, Germania, abbiano conquistato la vittoria di classe alla Dakar cinque volte negli ultimi nove anni. Toyota ha ottenuto l'ultima vittoria nel 2018, con Nasser Al-Attiyah e Matthieu Baumel su di una Toyota Hilux.

Sven Quandt, a capo di X-Raid, non si è nascosto dietro a parole di facciata: “Se fosse giusto o meno è discutibile, ma di certo è avvenuto poiché Toyota ha spinto in questa direzione”. Gli organizzatori controllano il GPS Tripy una volta che il veicolo è giunto nell'area di sosta, se la vettura risulta aver violato più volte la velocità massima si può incorrere in penalità di tempo. Ancora nessuna dichiarazione da parte di Toyota sulle accuse di Quandt.

Dopo undici anni consecutivi in Sud America la Dakar è giunta per la prima volta in Arabia Saudita nell'edizione 2020, vinta da Carlos Sainz su auto e da Ricky Brabec su moto. L'edizione 2021, iniziata il 3 gennaio, avrebbe dovuto attraversare altri paesi oltre all'Arabia Saudita, Egitto e Giordania i principali candidati. Tuttavia i protocolli Covid hanno portato i funzionari a proporre nuovamente un'edizione completamente saudita. La Dakar è iniziata e si concluderà a Gedda, città portuale che ospiterà anche il Gran Premio di Formula 1.

Al momento della stesura di questo articolo si trova in testa la Mini di Carlos Sainz, seguito a pochi secondi dal compagno di squadra Stéphane Peterhansel. (foto copertina X-Raid)

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
1