La Pininfarina Battista è un capolavoro di design, parla Nick Heidfeld

La Pininfarina Battista è un capolavoro di design, parla Nick Heidfeld
di

La Pininfarina Battista, quando tra non molto arriverà sul mercato, rappresenterà una delle vetture di fabbrica più potenti di sempre, e proverà al contempo a innovare tecnologicamente un settore in costante mutazione, avanzamento ed espansione: quello delle auto elettriche.

A regalarci nuovi dettagli sulla hypercar ci pensano Nicki Shieldsm, Jake Boxall-Legge e Nick Heidfeld. La prima è una nota presentatrice, il secondo è il direttore tecnico di Autosport e il terzo è un collaudatore ed ex pilota di Formula 1. Il video di approfondimento potete guardarlo scendendo in fondo alla pagina, e mostra lo sviluppo iniziale del concept e i tempi di produzione.

A ogni modo i numeri dicono tutto. Ci troviamo di fronte a una macchina da quasi 2.000 cavalli di potenza erogati da quattro unità elettriche, una per ruota, le quali dispongono tutte di un sistema di torque vectoring. Il gigantesco pacco batteria invece ha una capacità di 120 kWh, a garantire un'autonomia di 500 chilometri per singola carica, anche se dubitiamo che in pista si possa ottenere un tale range.

Passando a telaio e carrozzeria sappiamo che gli ingegneri hanno fatto ampissimo uso di fibra di carbonio, utile a migliorare la manovrabilità, la rigidità in frenata e anche l'aerodinamica, in questo caso attiva e intelligente. Chi poi, meglio di Nick Heidfeld, è in grado di descrivere il suo comportamento:"Il test al simulatore è stato stupefacente, già solo per la sua accelerazione da missile. In Formula 1 acceleriamo da 0 a 100 km/h in circa 2,5 secondi, mentre questa macchina stradale lo farà in meno di 2 secondi."

Heidfeld ha poi proseguito dicendo che l'obiettivo del team non è soltanto quello di rendere la Battista una macchina da tracciato, ma anche quello di consegnare al cliente una vettura divertente da guidare e comoda da gestire in città.

Dal nostro canto non vediamo l'ora di ammirare la Battista tra le strade delle nostre città, ma nel frattempo vi consigliamo di dare un'occhiata anche alle rivali. Stiamo parlando della Lotus Evija, molto simile per specifiche tecniche, e della esteticamente stravagante Aspark Owl, che promette prestazioni da spavento.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
4