La Pininfarina Battista da 1900 CV scalpita in pista con Nick Heidfeld

La Pininfarina Battista da 1900 CV scalpita in pista con Nick Heidfeld
di

Le prime Automobili Pininfarina Battista arriveranno ai rispettivi proprietari ad inizio 2022. Il brand italo-tedesco sta sfruttando le ultime settimane dell'anno per gli ultimi ritocchi alla hypercar elettrica. Qui entra in gioco Nick Heidfeld, ex pilota di Formula 1 e collaudatore ufficiale della vettura.

Prima di finire con gli pneumatici sull'asfalto la Battista è stata plasmata basandosi su sterminati chilometri di simulazioni virtuali. Il processo ha aiutato a mettere a punto le cinque modalità di guida di cui l'hypercar è dotata: Pura, Calma, Energetica, Furiosa e Carattere.

“Dalla prima volta che ho sperimentato le prestazioni della Battista nel 2019, in un simulatore avanzato, fino ad oggi su strada e pista, ho sempre creduto che il team di Automobili Pininfarina abbia sviluppato con successo una gran turismo hyper unica, che è tremendamente divertente oltre che essere incredibilmente veloce”, ha dichiarato Nick Heidfeld.

L'ex pilota di Formula 1 e Formula E si è addentrato nelle emozioni che questa hypercar riesce a trasmettere: “L'effetto in accelerazione è allucinante: i guidatori non si annoieranno mai dell'esperienza, non importa quante volte l'hai già fatto. Questa stradale scatta più velocemente di una Formula 1 e, in modalità Furiosa, mi ha sempre lasciato stampato un enorme sorriso sul viso”.

Dietro alla Pininfarina Battista si cela la tecnologia progettata dalla Rimac. I quattro motori elettrici garantiscono circa 1.900 CV di potenza e 2.300 Nm di coppia massima. La personalizzazione sarà totale grazie al programma bespoke, come dimostra la Battista New York presentata lo scorso luglio.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
2
Pininfarina BattistaPininfarina BattistaPininfarina BattistaPininfarina BattistaPininfarina BattistaPininfarina BattistaPininfarina BattistaPininfarina Battista