Piero Ferrari: 'Lewis Hamilton? Lo conosco, è un nostro cliente, un giorno mi disse...'

Piero Ferrari: 'Lewis Hamilton? Lo conosco, è un nostro cliente, un giorno mi disse...'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il grande Piero Ferrari, 3° uomo più ricco d'Italia, ha detto la sua sullo sbarco di Lewis Hamilton in Ferrari, il trasferimento del secolo ufficializzato pochi giorni fa.

Il figlio di Enzo Ferrari, parlando con il Quotidiano Sportivo, ha svelato di aver già conosciuto in passato Lewis Hamilton, e il motivo è semplice: il 7 volte campione del mondo di Stevenage è uno dei fortunati clienti del Cavallino Rampante.

"Forse non tutti sanno che Lewis è sempre stato sensibile al fascino del Cavallino – le parole di Piero Ferrari - È un nostro cliente! Più di una volta ha visitato fabbrica". Ovviamente non il reparto corse: “Veniva come acquirente delle nostre vetture. Non è soltanto un asso della velocità. Ha un amore autentico per le supercar. Nel suo garage non potevano mancare le nostre automobili. Una in particolare…".

Il riferimento è a LaFerrari, hypercar di recente in vendita in un modello con soli 15km. “Il modello che si chiama proprio LaFerrari – ha proseguito Piero Ferrari - Hamilton venne a Maranello per dare le indicazioni relative all’allestimento della macchina. Fu in quella occasione che ci salutammo cordialmente. E lui mi disse una cosa che mi colpì…".

Ed ecco cosa ha rivelato: "Avevamo in squadra Vettel ed eravamo contenti di Seb. Avevamo appena rinnovato il contratto con il tedesco, che stava andando bene. Lewis fece una battuta: se aspettavate dodici mesi arrivavo io…".

Stava quindi già pensando a Maranello? Il figlio del Drake dice di no: "Non credo, lui ha vissuto e ancora sta vivendo una storia fantastica con Mercedes. Ma di sicuro, come raccontavo all’inizio, non è mai stato indifferente alla nostra storia. Lui poi è molto legato alla leggenda dell’automobilismo, da bambino aveva Senna come idolo, in Mercedes nel 2013 prese il posto di Michael Schumacher…".

Ovviamente Piero Ferrari è estremamente felice di accogliere dal 2025 il 7 volte campione del mondo, dicendosi convinto che l'accoppiata Leclerc-Hamilton funzionerà. Ma come verrà gestita la coppia?: "Charles è il campione del futuro, la Ferrari crede in lui e lo ha dimostrato, mi pare. Hamilton è Hamilton. Non vedo perché dovrebbero litigare", ha concluso.