In Piemonte le auto elettriche costano 20.000 euro in meno: arrivano gli sconti regionali

In Piemonte le auto elettriche costano 20.000 euro in meno: arrivano gli sconti regionali
di

Torino è una città splendida, magica per molti versi, ha però un grande problema: è famosa anche per essere una delle città più inquinate d’Italia. Probabilmente anche per questo motivo la Regione Piemonte sta per mettere in campo nuovi, clamorosi incentivi per l’acquisto di auto elettriche, ibride e non solo.

A metà ottobre sarà infatti pubblicato un nuovo bando che propone fino a 10.000 euro di sconto per chi acquista una nuova auto a zero emissioni, alimentata a batteria. 10.000 euro regionali che ovviamente si potranno sommare ai 10.000 euro messi in campo dal governo (8.000 statali + 2.000 concessionario), con i cittadini piemontesi che potranno così arrivare a 20.000 euro di sconto per l’acquisto di una nuova elettrica.

Le BEV però non saranno le sole a godere di vantaggi, sono previsti sconti regionali anche per auto ibride, a metano, GPL, benzina e diesel Euro 6, ovviamente con cifre inferiori che partono da un minimo di 2.500 euro. Inoltre se gli incentivi statali si fermano alla rottamazione di vecchie auto Euro 4, il Piemonte include anche le Euro 5 (che da gennaio 2021 saranno bloccati in diverse regioni).

Sconti regionali anche per le due ruote, con incentivi da 2.000 a 4.000 euro per moto e scooter elettrici, 150 euro per nuove biciclette e fino a 1.000 euro per bici cargo. Gli incentivi riguarderanno anche le aziende, in questo caso però il bando è stato già pubblicato e scade il 30 novembre - con 10.000 euro di incentivo per veicoli di lavoro per il trasporto persone e fino a 20.000 euro per mezzi superiori alle 5 tonnellate, 500 euro per nuove e-bike, 1.000 euro per cargo bike.

Quanto è interessante?
3