di

Dopo aver vinto il premio Car of the Year 2022 con la sua ottima EV6, Kia svela al mondo i suoi piani da qui al 2030 nel corso di un nuovo Investor Day.

L'accelerazione verso l'elettricità è chiara, come ci saremmo aspettati. Il brand si attende infatti che su 4 milioni di unità vendute nel 2030, 1,2 milioni siano elettriche, a partire dal 2025 inoltre tutti i veicoli Kia saranno 100% connessi. In alcuni Paesi con regole ambientali più stringenti, Kia si aspetta di raggiungere una quota green del 78% su tutto il totale - e questi mercati sono Corea, Nord America, Europa e Cina.

Geograficamente, più dell'80% delle BEV Kia vendute nel 2030 sarà nei suddetti Paesi, a rappresentanza di un 45% delle vendite totali. Ovviamente previsioni simili richiedono anche investimenti importanti, sia in Ricerca & Sviluppo che marketing: entro il 2027 vedremo 14 nuovi modelli 100% elettrici sulla scia vincente della EV6. Inizialmente il piano era di lanciare 11 BEV entro il 2026, le cose però sono cambiate e si sono aggiunti due pick-up elettrici e un'auto entry level dal costo ridotto.

Sempre secondo questo piano, il fabbisogno di batterie per Kia salirà dai 13 GWh del 2022 ai 119 GWh del 2030; se si calcolano 1,2 milioni di BEV, si parla di una media di 100 kWh a vettura, anche se si tratta solo di una stima, è molto probabile che i pacchi batteria siano più piccoli. Kia si rifornirà da diversi produttori di batterie ed è interessante notare come il marchio si aspetti un aumenti della densità di energia del 50% e un costo inferiore del 40% entro il 2030.

Nel frattempo ricordiamo che c'è chi lavora per guadagnare 160 km in appena 2 minuti di ricarica.

Quanto è interessante?
1
Kia EV6Kia EV6Kia EV6Kia EV6