Peugeot starebbe lavorando a un piccolo ed economico crossover

Peugeot starebbe lavorando a un piccolo ed economico crossover
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il segmento A, e cioè quello relativo alle citycar, sta vivendo un prolungato periodo di stanca in seguito all'ottima accoglienza che gli automobilisti gli riservarono durante lo scorso decennio. Adesso quindi i produttori di auto sono alla ricerca di un modo per massimizzare i profitti cambiando la propria strategia.

Il clima appena descritto ha portato alla preventiva cancellazione della Skoda Citigo e al presunto accantonamento della Peugeot 108. Quest'ultima nacque nel 2014 grazie alla collaborazione con Toyota e Citroen, quali a loro volta proposero rispettivamente la Aygo e la C1.

Secondo le voci di corridoio Peugeot avrebbe già la soluzione pronta: l'immissione sul mercato di un piccolissimo crossover denominato Peugeot 1008, da collocare appena sotto l'apprezzatissimo 2008. Il veicolo potrebbe basarsi sulla piattaforma CMP, mentre per quanto concerne le motorizzazioni si partirebbe dal propulsore a benzina PureTech da 77 cavalli per i modelli entry level. Completamente accantonato invece il diesel.

Ovviamente di questi tempi non può mancare una variante completamente elettrica che, forse già in fase di sviluppo, utilizzerebbe la stessa unità che muove la e-2008: si parla di 138 cavalli di potenza e di un pacco batterie da 50 kWh, per un'autonomia per singola carica di 310 chilometri.

Entrando nell'abitacolo dovremmo trovare cinque posti a sedere ma, date le dimensioni complessive del veicolo, supponiamo che i passeggeri posteriori dovranno stringersi un pochino: la 1008 misurerebbe infatti appena 4.150 millimetri di lunghezza. Riguardo la finestra di lancio sappiamo ben poco, ma il portale francese Caradisiac fa sapere che la 1008 potrebbe arrivare tra la fine del 2021 ed i primi mesi del 2022.

A proposito di piccole vetture completamente elettriche, vogliamo informarvi circa il costo della nuova Renault Twingo Electric che, tramite l'Ecobonus, può esser portata a casa con meno di 13.000 euro. Chiudendo con le infrastrutture per la ricarica, abbiamo ottime notizie per gli attuali e i futuri possessori di auto elettriche Tesla: la casa automobilistica californiana vuole portare i Supercharger V3 in numerose città europee, e la prima sarà Berlino.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1